1’ di lettura

POLITICA

Sora: Antonio Mele, primo anno da “admin” di Ambiente e Salute. «Tanto ancora da fare»

«Abbiamo cercato di dimostrare la nostra vicinanza alla comunità sorana con molteplici e ripetuti interventi per la cura del decoro urbano. Sono, altresì, moltissime le criticità ancora da affrontare, su tutte l’abbandono di rifiuti in varie zone di Sora, spesso periferiche e isolate».

Redazione Sora24
Redazione

Esattamente 365 giorni fa, Antonio Mele veniva nominato amministratore unico della società in house del Comune di Sora, “Ambiente & Salute”. Le sue impressioni dopo un anno di attività:

«Credo sia stato un anno complessivamente positivo. Anzitutto vorrei ringraziare tutti cittadini sorani che ci hanno dimostrato la loro disponibilità ogniqualvolta abbiamo intrapreso un’iniziativa. Penso alle operazioni della quotidianità come pure ai tantissimi interventi effettuati in zone dove non veniva svolta alcuna pulizia da anni; alle giornate indette per la raccolta di rifiuti ingombranti, calendarizzate anche per l’anno corrente e in fase di svolgimento proprio durante queste settimane; all’importantissimo progetto educativo che ha coinvolto i giovanissimi allievi dei tre istituti comprensivi cittadini e che, lo spero tanto, darà ottimi risultati a breve e a lunga scadenza per ciò che concerne la conoscenza del ciclo dei rifiuti e di come differenziarli correttamente.

Ho ben impressi nella mente tutti i particolari, positivi, e, purtroppo, anche negativi di questo anno appena concluso. Abbiamo cercato di dimostrare la nostra vicinanza alla comunità sorana con molteplici e ripetuti interventi per la cura del decoro urbano e la cosiddetta ordinaria manutenzione, che un tempo era considerata quasi un lusso e che noi abbiamo voluto riportare tra le cose assolutamente dovute alla cittadinanza. È chiaro che bisognerebbe avere un organico ben più vasto per poter rendere Sora un esempio totale di pulizia e meticolosa cura dell’arredo urbano, ma sono convinto che quanto abbiamo seminato con il buon esempio costituisca un incentivo a far meglio, a livello comportamentale, anche per i cittadini.

Sono, altresì, moltissime le criticità ancora da affrontare, su tutte l’abbandono di rifiuti in varie zone di Sora, spesso periferiche e isolate. A tal proposito, il sistema di videosorveglianza in fase di realizzazione su tutto il territorio comunale potrà tornarci molto utile. Ma indipendentemente dal servizio fornito dagli occhi elettronici, un miglioramento della situazione non potrà prescindere da un senso civico più forte e radicato. È vero che il comportamento encomiabile di migliaia di persone può essere vanificato da un solo individuo scorretto, ma è altrettanto vero che se le persone corrette perseverano nel proprio comportamento virtuoso, alla lunga chi si ostina a deturpare il territorio non può far altro che cambiare registro e adottare comportamenti più civili».

Le offerte del Gruppo Jolly Automobili
Scopri tutte le promozioni di questo mese o clicca qui per le auto usate e km 0 o clicca qui per il noleggio a lungo termine.