venerdì 12 ottobre 2012

SORA – Arrestato 22enne rumeno già condannato per estorsione

Un normale controllo effettuato dagli agenti in servizio di Volante presso il Commissariato di P.S. di Sora ha portato, nella giornata di ieri, all’arresto di un cittadino rumeno di ventidue anni. A carico del giovane pendeva infatti un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Firenze connesso al reato di estorsione.

Erano le 18.00 quando gli agenti, nel corso di un posto di controllo nel centro cittadino, hanno fermato un auto con a bordo due ragazzi, un uomo ed una donna, entrambi ventiduenni. Gli accertamenti sull’identità dei due hanno fatto subito emergere la pendenza con la giustizia del giovane, mentre una prima ispezione sul veicolo e sui documenti della coppia ha permesso di verificare la falsità di una patente di guida intestata ad una donna di nazionalità rumena.

A quel punto gli agenti hanno deciso di sottoporre a sequestro non solo il documento falso ma anche alcune carte di credito trovate nella disponibilità dei due, di cui una tra l’altro intestata allo stesso nominativo della patente di guida di dubbia provenienza, ed utilizzate poco prima per fare ingenti acquisti presso attività commerciali del sorano.

L’uomo, dapprima accompagnato presso gli uffici del Commissariato per ulteriori verifiche sull’identità personale, è stato poi tradotto presso la Casa Circondariale di Cassino dove dovrà scontare la pena di due anni ed otto mesi di reclusione. Indagini sono tuttora in corso per accertare eventuali altre responsabilità del ventiduenne rumeno e della sua concittadina in merito all’autenticità della carte di credito rinvenute.

Commenti

wpDiscuz
Menu