23 ottobre 2017 redazione@sora24.it
LETTO 1.008 VOLTE

Sora Basket: quarta sconfitta su altrettante gare per i volsci

i biancocelesti, comunque hanno giocato la loro miglior partita, nonostante i molti errori al tiro.

Sora ancora sconfitta al PalaPanico. Purtroppo è l’ennesima sconfitta casalinga che condanna i volsci ancora all’ultimo posto in classifica, senza muoversi da quota zero punti.

Dopo la sconfitta di Grottaferrata i ragazzi di Ortenzi sono costretti ad arrenderci ad una formazione che, obiettivamente, è parsa più forte, soprattutto dal punto di vista fisico: certo, questo non i assolve o esenta da responsabilità la formazione ciociara; i biancocelesti, comunque hanno giocato la loro miglior partita, nonostante i molti errori al tiro, ma è stata spesso la stazza degli ospiti a rendere tutto più complicato. Orfani ancora di
Roljic e Dulovic deve fare a meno anche di Di Prospero.

Buona partenza di Civitavecchia che è subito incisiva in attacco e riesce a piazzare un parziale di 2-11 al 5’. Un mini-break del Sora di 6-2 riporta gli uomini di Ortenzi sul -9 (8-17) quando mancano 3’ e 10’’alla fine del primo quarto. Un gioco da 3 punti di Matthew Pebole con i volsci che rispondono con cara dalla lunetta, permettono di chiudere il primo quarto si chiude sul 15-25. Nel secondo quarto Civitavecchia non trova più il canestro e nei 4’ di siccità i padroni di casa costruiscono il parziale di 6-2 con Cara e Stirpe G., che si rivelerà decisivo per le sorti del Sora. La NB Sora 2000 torna a segnare con un canestro di Jancic e i volci si portano a 6 (23-29), ma è un fuoco di paglia, perchè i ragazzi di coach Cecchini sull’onda di un travolgente Bottone si porta prima a +9 e poi a +11 con Pebole, sul quale si chiude con due tripli di Campogiani e Spada il primo tempo (29-42).

Nella ripresa la musica non cambia: la NB Sora 2000 insegue, ma ogni volta che ci prova viene cacciata indietro dai canestri di Civitavecchia, che sfruttano anche altre palle perse banali da parte dei volsci. La difesa schierata da coach Ortenzi dà qualche frutto in difesa, ma è in attacco che biancocelesti non riescono a trovare ritmo, vivendo soltanto di sporadiche iniziative personali di un’esplosivo Stirpe G. Il punteggio è un elastico tra le undici e le quindici lunghezze, e la squadra di coach Cecchini riesce ad amministrare con tranquillità il vantaggio acquisito fino a questo momento. Il parziale del terzo quarto va in appannaggio dei locali (23-19) che chiudono il periodo sul punteggio di 52° 61.

Nel quarto conclusivo gli ospiti controllano la partita, Pebole, autore di una buona partita, infila per tre volte la difesa locale, un gioco da tre punti di Bottone e le penetrazioni di Morrison mantengono a distanza i volsci e sono la risposta ai canestri di un indomito Stirpe e Dell’Uomo. Termina 69-84, ed ancora una volta sono gli ospiti a festeggiare sul parquet del PalaPanico.

“Purtroppo ci manca ancora la coesione giusta per reagire tutti insieme ai momenti di difficoltà – afferma coach Ortenzi – e così la squadra riesce a girare soltanto in alcuni singoli tratti della partita. Chiaramente, cambiando il roster con questa frequenza per via delle innumerevoli assenze, facciamo fatica ad avere il giusto affiatamento, che arriverà, si spera, tra un paio di partite, quando avrò a disposizione tutti i ragazzi del roster”.

N.B. Sora 2000 69 – Cest. Civitavecchia 84
Parziali: 15-25 / 14-17 / 23-19 / 17-23

N.B. Sora 2000: Stirpe Ga. n.e., Dell’Uomo 4, Santucci 0, Castellucci n.e., Stirpe Gi. 30, Radonjic 4, Berardi 2, Vona 0, Jancic 7, Suriano 0, Bulatovic 4, Cara 18; Coach: Ortenzi. Ass. Berardi

Cest. Civitavecchia: Campogiani 5, Bezzi 4, Bencini 0, Bottone 23, Gianvincenzi 0, Carucci n.e., Morrison 18, Cesarini n.e., Simeone n.e., Pebole 27, Spada 5, Prati 2; Coach: Cecchini

DCC
Uff. Stampa N.B. Sora 2000

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu