lunedì 10 febbraio 2014

SORA CALCIO, 3 PUNTI D’ORO. E ORA SOTTO CON LE 4 GARE TERRIBILI

Non dico che ero sicuro di vincere a Sassari, ma quasi. La punizione subita due settimane fa in casa contro la Lupa Roma è stata eccessiva, il Sora non meritava di perdere 5-1. E siccome il calcio ti dà e ti toglie sempre, era quasi matematico pensare di poter tornare dalla Sardegna con qualche punto. Ne sono arrivati addirittura tre, meglio così. Complimenti a mister Farris ed a tutti i giocatori.

I bianconeri, tuttavia, hanno ancora molta strada da percorrere per mettersi in salvo, anche perché guardando la classifica si deduce che forse ci vorranno più di 40 punti per “salire in C2”. Proprio così, salire! L’anno prossimo, lo ripeto per chi ancora non lo sapesse, Lega Pro 1a e 2a Divisione verranno unificate ed il Sora, salvandosi, avrebbe l’opportunità di ritrovarsi nella 4a serie nazionale, la vecchia C2.

Mi dispiace molto che questo concetto non sia stato ancora capito. Forse, come dicono in tanti, qui viviamo ancora di ricordi e non riusciamo a voltare pagina. Così facendo, però, ci priviamo anche di cose belle come questo campionato, che ci sta regalando emozioni alternate a momenti di paura.

Domenica prossima, ad esempio, al Tomei arriverà l’Olbia, trafitto ieri 1-0 tra le mura amiche dal Fondi. Noi 30 punti sul campo (28 in classifica), loro 38, la maggior parte dei quali conquistati ad inizio stagione quando erano in testa. Sarà una partita piena di emozioni e caratterizzata da un risultato alquanto incerto. Ma soprattutto sarà una partita che aprirà il ciclo di quattro gare nelle quali ci giocheremo praticamente tutto. Dopo la sfida con i sardi, infatti, il Sora andrà a Terracina, poi riceverà l’Isola Liri al Tomei ed infine sarà ospite del S.Cesareo. Ce la faremo, forza ragazzi!

Lorenzo Mascolo – Sora24

SORA-CALCIO

Commenti

wpDiscuz
Menu