martedì 26 marzo 2013

Sora Calcio: Giovedì 28 bianconeri in campo a Selargius per puntare ai play-off (di Fabio Tranquilli)

Il tour de force sardo prosegue per i bianconeri che, nel turno infrasettimanale pre-pasquale, vanno a far visita alla pericolante Selargius. Raggiunta ormai la salvezza con sei turni di anticipo, anche se manca la certezza della matematica, i bianconeri possono concentrarsi nel provare a conquistare qualcosa di più prestigioso in questo campionato e viaggiano alla volta di Cagliari con l’obiettivo di avvicinare la zona play-off. I sardi, invece, cercano punti per allontanare lo spettro retrocessione diretta e cercano di consolidare la propria posizione in zona play-out visto che la salvezza diretta appare ormai proibitiva da raggiungere.

LA SQUADRA  Gli uomini di mister Vincenzo Fadda occupano la quartultima posizione a quota 25 punti in classifica ed hanno soli due punti di margine dalla penultima posizione che sancirebbe la retrocessione diretta occupata dal Civitavecchia. I granata attraversano una fase non particolarmente brillante della propria complicata stagione visto che nelle ultime sette giornate di campionato non sono mai riusciti a vincere. Il successo manca ormai da due mesi (27 gennaio) quando la compagine cagliaritana andò ad espugnare il campo del Budoni, mentre nelle ultime sette gare i sardi hanno raccolto solo 3 pareggi e ben 4 sconfitte. Tra le mura amiche, invece, il successo per il Selargius manca dal lontanissimo 25 novembre 2011 quando Farci e compagni piegarono la corazzata Sarnese e nelle ultime sette gare interne i sardi hanno raccolto solo 2 pareggi e ben 5 sconfitte. I sardi sono squadra molto pericolosa in zona offensiva visto che hanno messo a segno ben 36 reti, ma concedono troppo in fase difensiva ed infatti sono la seconda peggior difesa del girone con 54 reti al passivo. Per la gara di giovedì con il Sora (inizio anticipato alle ore 14) mister Perra recupera il laterale Antonino Lai che ha scontato il suo lungo castigo di ben 4 giornate e non dovrebbe avere particolari problemi di formazione. Il tecnico dovrebbe sicuramente confermare il solito 4-4-2 che dovrebbe prevedere tra i pali il giovane Andrea Mainas (’93) preferito a Gemiliano Pisano per ottemperare all’obbligatorietà degli under in campo. La difesa dovrebbe essere formata da Daniele Piselli sulla destra, dalla coppia centrale composta dall’ex Frosinone e Torres Pierluigi Porcu e dal giovanissimo Francesco Melis (’96) che sta trovando grande spazio negli ultimi tempi, mentre sulla sinistra dovrebbe agire Giacomo Garau. Completano il reparto il giovane terzino Daniele Pandori (’96) e Marco Murgia (’94). La linea di centrocampo dovrebbe essere formata dall’altro giovanissimo Emmanuele Piras (’96) sulla destra, dalla coppia centrale formata dal metronomo granata e capitano Simone Farci e dall’ex Carloforte Andrea Feola (’92), mentre sulla sinistra dovrebbe rientrare Antonino Lai. Completano il reparto Marcello Mancosu (’92), Mattia Callai (’94), Omar Porru (’95), Andrea Botarelli (’92), Michele Cossu (’93), l’ex Castiadas Andrea Mura e Nicola Lazzaro (’93). In attacco il tecnico sardo potrebbe affidarsi alla forza e velocità del bomber Andrea Sanna (12 reti in campionato per lui) ed all’estro del recuperato Emiliano Melis, giocatore dalle grandi qualità e dal passato importante in serie B e C con le maglie di Cagliari, Grosseto e Benevento, con la conseguente esclusione dell’ex Fertilia Andrea Martinez. Completa il reparto avanzato il giovane Francesco Sedda (’95).

IL TECNICO  Per la seconda stagione consecutiva siede sulla panchina della compagine del patron Mura il tecnico Vincenzo Fadda che si è meritato la conferma dopo la positiva scorsa stagione conclusa con la meritata salvezza diretta del Selargius. E per il tecnico sardo sono anche state le uniche stagioni alla guida di una compagine di serie D visto che, nelle stagioni precedenti, aveva sempre allenato in campionati regionali culminati con l’ottima annata alla guida del Taloro Gavoi (stagione 2010/2011 campionato di Eccellenza) conclusa con la vittoria della Coppa Italia regionale.

FABIO TRANQUILLI
Ufficio Stampa ASD Ginnastica e Calcio Sora

Commenti

wpDiscuz
Menu