Sora Calcio: ora bisogna guardarsi le spalle e far sembrare +25 il +5 in classifica

Situazione ancora relativamente tranquilla, ma una squadra si fa avanti minacciosa e non è una sopresa.

Poteva mettersi davvero male domenica pomeriggio per i bianconeri, ma la prontezza di riflessi di Santoro, che al 54’ ha neutralizzato un calcio di rigore per gli ospiti, e una prova di grande sacrificio della squadra di mister Antonio “H7” Tersigni, rimasta in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Pagnani sopraggiunta proprio in occasione del penalty, hanno permesso al Sora di mantenere la propria imbattibilità concludendo l’incontro con un pareggio, il secondo consecutivo.

Per ora i due punti raccolti in altrettante gare non hanno messo in discussione il primo posto, poiché i volsci sono ancora saldamente al comando con 23 punti, ma d’ora in poi bisognerà fare molta attenzione al Pomezia, in rapida risalita a quota 18. All’inizio del campionato, secondo gli addetti ai lavori, i rossoblu erano i principali indiziati per il salto di categoria. Dopo qualche incertezza nelle prime giornate, il Pomezia si è ritrovato nei bassifondi della classifica. Successivamente, però, complice l’eccezionale equilibrio del torneo, con sole tre vittorie di fila è balzato al secondo posto.

La distanza dal Sora è ancora considerevole, grazie soprattutto allo scontro diretto vinto dai bianconeri al Tomei e alla partita persa a tavolino dai romani, tuttavia è necessario aumentare molto il livello di attenzione e difendere con tutti i mezzi a disposizione le cinque lunghezze di vantaggio, che, non bisogna mai dimenticarlo, senza la partita decisa dal giudice sportivo sarebbero appena due. Ecco perché, se si vuole puntare alla D, domenica prossima in trasferta contro l’Ottavia bisogna vincere assolutamente.

Il Pomezia giocherà in casa contro il Morolo e probabilmente vincerà, visto che, dopo la sconfitta contro i volsci, i lepini sono letteralmente crollati, mettendo insieme tre pareggi e due sconfitte, a testimonianza di quanto sia importante l’aspetto psicologico nel calcio.

Ma, indipendentemente dal risultato che maturerà nella tana dei rossoblu, i bianconeri sorani saranno comunque padroni del proprio destino. Questa, in altre parole, è la fase del girone in cui bisognerà rispondere colpo su colpo. Il Pomezia, difatti, non potrà sempre vincere, anzi, man mano che le vittorie consecutive aumenteranno si avvicinerà inevitabilmente il mezzo passo falso o la sconfitta.

Il Sora, invece, viene da due pareggi di fila e quindi dovrebbe tornare a vincere con regolarità in tempi brevi. Se, come ci auguriamo, le vittorie arriveranno, da qui al giro di boa i volsci riusciranno a neutralizzare le aspirazioni di recupero della diretta inseguitrice, soprattutto quelle mentali, facendo sembrare i cinque punti di vantaggio molti di più: cinque al quadrato, un muro invalicabile. In ogni caso, questa guerra di nervi ci aiuterà a capire di che pasta siamo fatti.  Forza ragazzi.

Redazione Sora24

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@sora24.it o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Tra i 27 premiati anche Guglielmo Mollicone, il caro papà di Serena. Appuntamento alle 18 nella Sala Conferenze della XV Comunità Montana "Valle del Liri".

SPONSOR

Tutti i numeri di un anno magnifico nell'intervista all'amministratore unico, dott. Ennio Mancini, ed al Direttore, Orlando Pizzuti.

SPONSOR

Il 2019 è stato l'anno delle conferme e degli obiettivi raggiunti per l'azienda che si occupa di assistenza familiare.

SPONSOR

Promozione valida fino al 13 Dicembre 2019.

I più letti di oggi:
6.146
Colpo di pistola alla testa: terrore nella notte a Frosinone
1
CRONACA

Colpo di pistola alla testa: terrore nella notte a Frosinone

Nella tarda serata di ieri, a Frosinone, presso l’area di sosta del bar "Caterina", in via Tommaso Albinoni, due ...

4.816
Ci ha lasciato Giulio Lucarelli
2
NECROLOGI

Ci ha lasciato Giulio Lucarelli

Il giorno 5 Dicembre 2019 e venuto a mancare Giulio Lucarelli. I funerali si sono svolti a S. Maria Porta Coeli. Alla ...

4.739
FONTANA LIRI - Gianpio Sarracco: «Abbiamo vinto, primo ed unico comune in Italia, una grande battaglia!»
3
POLITICA

FONTANA LIRI - Gianpio Sarracco: «Abbiamo vinto, primo ed unico comune in Italia, una grande battaglia!»

«Il sottoscritto Gianpio Sarracco, Sindaco del Comune di Fontana Liri, a nome dell’amministrazione comunale, informa con la presente che ...

3.584
SORA - Inaugurata la prima casa maternità del basso Lazio
4
CRONACA

SORA - Inaugurata la prima casa maternità del basso Lazio

È stata inaugurata nei giorni scorsi la prima casa maternità del basso Lazio. Per il taglio del nastro, in via Barca ...

3.038
È venuta a mancare Stella Maria Recchia
5
NECROLOGI

È venuta a mancare Stella Maria Recchia

Il giorno 6 Dicembre 2019, alle 13:00, all'età di 77 anni, è venuta a mancare all'affetto dei suoi cari Stella Maria Recchia. I funerali si ...

I più letti della settimana:
63.938
Furti: 40 Carabinieri e 20 pattuglie in strada, persone sospette braccate e controlli senza sosta
1
CRONACA

Furti: 40 Carabinieri e 20 pattuglie in strada, persone sospette braccate e controlli senza sosta

Proseguono senza interruzione i servizi preventivi programmati e coordinati dal Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone in tutta la sfera giurisdizionale ...

18.515
SORA - «Ecco il mio modo di parlarti d'amore...»
2
CRONACA

SORA - «Ecco il mio modo di parlarti d'amore...»

«Ecco il mio modo di parlarti d' amami ora come tanto non lo dirò, è un segreto tra di ma vorrei ...

18.018
SORA - Un etto di fumo in casa e diverse dosi di cocaina indosso: arrestato 31enne
3
CRONACA

SORA - Un etto di fumo in casa e diverse dosi di cocaina indosso: arrestato 31enne

Il personale del Commissariato di di Sora, nel pomeriggio di ieri, ha proceduto ad arrestare un giovane, originario di Isola ...

10.885
Ivan, un mare di lacrime
4
CRONACA

Ivan, un mare di lacrime

Immacolata di lacrime quest'anno a Morolo. La morte di Ivan De Santis, 27enne del luogo deceduto venerdì dopo un drammatico ...

9.982
Ci ha lasciato Angelo Gennarelli (Maradona)
5
NECROLOGI

Ci ha lasciato Angelo Gennarelli ("Maradona")

Oggi ci ha lasciato Angelo Gennarelli, un uomo buono d'animo, generoso, allegro, sempre pronto alla battuta. Lo ricorderemo in vespetta, ...