50" di lettura

SORA – Ciotole di cibo per cani abbandonati e randagi

Collocate 15 ciotole in vari punti della città. Verranno riempite quotidianamente.

Giovedì scorso i componenti dell’associazione “Sora 2.0” hanno collocato in diversi punti della cittá ciotole di cibo per cani randagi. Il presidente dell’associazione, Roberto Mollicone, spiega il senso di questa iniziativa, che era stata effettuata già nei mesi scorsi.

“Anche quest’anno, con l’avvento dei mesi estivi, il numero dei cani abbandonati ha subito un forte aumento, con una percentuale superiore del 40% rispetto agli anni precedenti. La nostra iniziativa, già effettuata nei mesi scorsi, ha come obiettivo quello di sensibilizzare le istituzioni, anche locali, nei confronti di un problema che, purtroppo, aumenta di anno in anno.

Abbiamo collocato 15 ciotole piene di cibo in diversi punti della città che verranno riempite a cadenza quasi giornaliera da tutte quelle persone che hanno contribuito alla realizzazione di questa iniziativa. L’auspicio è che si possano mettere in campo delle politiche che riescano, almeno in parte, a risolvere il problema. Molte volte abbiamo insistito sulle campagne di microchippatura e sterilizzazione dei cani, ma purtroppo in pochi hanno raccolto il nostro appello. “

Coronavirus: la situazione complessiva nel Lazio

La ripartizione complessiva dei casi dall'inizio della pandemia.

Peste bubbonica: nuovo allarme dalla Cina

Un bimbo di tre anni ha contratto il morbo nel sud del Paese.

Napoli, bambino si lancia dal decimo piano e muore. Aveva appena 11 anni

Il Dramma intorno alla mezzanotte nella zona di Mergellina.

4 Ristoranti di Alessandro Borghese a Frosinone. Quali saranno i locali partecipanti alla trasmissione?

Alessandro Borghese è stato avvistato stamani a Frosinone con il suo Peugeot Traveller.

Bando di concorso in Banca d'Italia: requisiti, prove e come partecipare

Banca d'Italia seleziona 30 laureati in ingegneria e statistica per assunzioni a tempo indeterminato. Candidature online entro il 27 ottobre.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...