1’ di lettura

SORA – Consulta delle Problematiche Sociali e delle Pari Opportunità: ieri il “battesimo”

La Consulta si occuperà di far proprie le diversità sociali, culturali ed economiche e di tutelarle, rappresentarle e rispettarle.

Ieri, 5 novembre 2017, alle 17:30 presso la Sala Gioia della Prepositura di Santa Restituta, con la presentazione del Manifesto della Consulta delle Problematiche Sociali e delle Pari Opportunità è stata colta l’occasione per condividere un viaggio insolito, critico, alieno, affatto limitante, ma diverso, con l’obiettivo di guardare ciò che si ritiene altro da noi pensando ad uno specchio in grado di riflettere solo ciò di cui si è formati: pura umanità.

La Consulta delle Problematiche sociali e delle Pari opportunità trae origine e vigore dalla diversità, dando vita ad un percorso condiviso e rappresentando una delle modalità migliori per leggere e intervenire sulla complessità dei bisogni di cui la società locale è portatrice. Compito principale della Consulta è quello di far proprie le diversità sociali, culturali ed economiche e di tutelarle, rappresentarle e rispettarle attraverso strategie mirate e la costruzione di una rete reale.

Il manifesto condiviso è il frutto di una lettura attenta del lavoro del Laboratorio TEU, un’esperienza importante in cui alcune delle Associazioni aderenti alla Consulta partecipano. La Consulta ha deciso di fare proprio lo spirito del Laboratorio Territorio Europa proponendo la ripetibilità di questa buona prassi attraverso l’adozione del Manifesto.

Il pomeriggio è stato impreziosito dallo splendido lavoro offerto gratuitamente della VITALE4WEB, Strategie digitali a 360°, che ha proposto un spot di un virtual tour tridimensionale strutturando una panoramica della Città e giocando con i loghi delle associazioni. Il lavoro è molto più ampio di quanto è stato possibile vedere e non mancherà occasione di proporlo per intero. La collaborazione è preziosa in vista di un lavoro congiunto che la Consulta intende sviluppare attraverso queste nuove tecnologie.

La presentazione ha avuto la veste di una reading, recitata da Francesca Reina e Federico Pellegrini sui temi della diversità la cui veste editoriale è stata curata gratuitamente da Marco Vinci realizzatore anche del logo. Al termine è stato proposto il video di presentazione del manifesto della Consulta realizzato gratuitamente da Matteo Paniccia della Dama Creation.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Farmacia Sciarretta

Il servizio consiste nella consegna gratuita dei farmaci a domicilio.

Jolly Group

Una nuova stagione è appena cominciata, una squadra ambiziosa è pronta a regalarci grandi soddisfazioni, una società seria e appassionata merita tutto l'appoggio necessario.