martedì 31 ottobre 2017

SORA – Consulta Problematiche Sociali e Pari Opportunità: il 5 novembre la presentazione ufficiale

L’appuntamento è alle ore 17.30, presso la Sala Gioia nella Prepositura della Chiesa di S. Restituta.

Domenica 5 novembre 2017, sarà presentata ufficialmente alla città la Consulta Problematiche Sociali e Pari Opportunità del Comune di Sora. L’evento avrà un taglio inusuale, una commistione di arti e di saperi che animerà e metterà in risalto la vera essenza della nascente Consulta.

La Consulta delle Problematiche sociali e delle Pari Opportunità è un organo consultivo e propositivo, costituitosi ufficialmente a fine aprile ed ha visto coinvolti vari attori che operano nel sociale. Vi partecipano associazioni di volontariato, che da sempre operano sul e per il territorio, e liberi cittadini che fortemente hanno sentito il bisogno di mettere le proprie competenze a disposizione dell’obiettivo comune.

Fare rete, pur nella diversità dei campi d’intervento, rappresenta il potenziamento delle azioni che possono essere pensate, progettate, finanziate, realizzate, monitorate e valutate ai fini del miglioramento della qualità di vita della comunità tutta. Lavorare insieme, in modo sistematico, garantirà nel tempo, il rodaggio delle azioni progettate, anche in forma sperimentale, con un auto-monitoraggio continuo che permetterà di valorizzare tutte le potenzialità dei sistemi di rete, interpretando in tempo reale e affrontando con strumenti più adeguati le criticità implicite ed esplicite che esso inevitabilmente comporta. Questa necessità condivisa di collaborazione e di progettazione di azioni volte al miglioramento della qualità della situazione sociale territoriale, ha sempre più convinto che le eterogenee professionalità, messe tutte a disposizione della Consulta, sono la base essenziale
della formazione di una rete efficiente ed efficace.

Gli obiettivi che connotano l’operatività della Consulta, pertanto, hanno come riferimento una base scientifica di mappatura del territorio, di costituzione di una rete di associazioni che lavoreranno sotto forma di laboratorio permanente di progettazione, al fine di incrementare il dialogo e la partecipazione vera e reale tra settori che precedentemente poco hanno avuto l’opportunità comunicare.

Piena la soddisfazione del Sindaco Roberto De Donatis: “Quando parlavamo di tavoli tecnici, nella presentazione del nostro programma amministrativo, ci riferivamo esattamente al clima creato all’interno della Consulta che si presenta il 5 novembre. Nell’organismo convergono le migliori risorse della città per offrire il proprio sostegno alla nostra azione, attraverso la produzione dei contenuti ai quali l’amministrazione può attingere al fine di ottimizzare i risultati a favore dei cittadini più svantaggiati, rispetto al quadro delle risorse disponibili. Siamo certi che da questa collaborazione scaturiranno frutti importanti nel segno di un modello impostato alla trasparenza e nella partecipazione delle forze migliori della comunità”.

Commenti

wpDiscuz
Menu