SORA – Creatività degli artisti emergenti al tempo del Coronavirus: la mostra virtuale di Stefania Vitti

Presentazione dell'artista e descrizione delle opere.

PRESENTAZIONE
«Dalla penna alla matita e viceversa. Quando è iniziata la mia passione per il disegno? Probabilmente la risposta, seppur scontata, è: da sempre. Ero una piccola alunna delle elementari quando ho iniziato a fare i primi schizzi con la matita, disegnavo Snoopy, il più delle volte con la maglia della Juventus.

Il disegno, la pittura, mi hanno sempre accompagnata, con loro sono cresciuta e continuo a crescere cercando di migliorare quella tecnica che non ho potuto apprendere a scuola. Non è mai diventato un lavoro, per lavoro scrivo: dalla penna alla matita e viceversa è un titolo che sceglierei per un’intervista a me stessa.

Quando inizio a disegnare non sempre so cosa ne verrà fuori, lascio la matita libera di tracciare il suo percorso sul foglio e solo successivamente il soggetto si perfeziona con le sfumature, con il chiaro-scuro, con la luce, l’ombra. Insomma anche per me è una sorpresa trovarmi davanti al disegno finito».

DESCRIZIONE DELLE OPERE

Salvator Dalì; carboncino su carta (24×33)

Anna Magnani; carboncino su carta (24×33)

Descrizione di un attimo; matita su carta (24×33)

Anima a nudo; matita su carta (24×33)

Terra rossa; olio su tela (50×40)

Estasi; matita su carta (24×33)