1’ di lettura

SORA – De Donatis spiega la vicenda degli uffici INPS

Il primo citttadino: «Vicenda arcinota fin dal 2016. Ecco come si è sviluppata».

Lo spostamento degli uffici INPS a Isola del Liri ha provocato varie reazioni nel mondo politico ed istituzionale locale. Sulla questione sono intervenuti i consiglieri Fabrizio Pintori e Luca Di Stefano. Queste, invece, le dichiarazioni rilasciate dal Sindaco, Roberto De Donatis.

«La questione degli uffici INPS è arcinota fin dal 2016. Quando ci siamo insediati era in atto una valutazione sollecitata dallo stesso ente, intenzionato a revocare il contratto di affitto che aveva sottoscritto in precedenza con un privato e valutare quindi altre sedi. Questa interlocuzione, però, non vedeva protagonista inizialmente il Comune di Sora, che è stato chiamato in causa quando il direttivo provinciale dell’INPS aveva già espresso una propria valutazione in merito al trasferimento della sede territoriale a Isola del Liri, dove c’era già la disponibilità dell’edificio scolastico messo a disposizione dal municipio locale, l’ex Scuola “Garibaldi”.

Una volta appresa la notizia, avemmo comunque un colloquio telefonico con la direzione regionale dell’ente e proponemmo un nuovo protocollo di utilizzo dei locali dell’unico edificio pubblico libero rimasto nella disponibilità della nostra città: l’ex stazione ferroviaria. Gli stessi locali, però, non sono stati ritenuti idonei dall’INPS.

L’accordo, tuttavia, indipendentemente dalla sede proposta, non si è concretizzato in quanto l’eventuale contratto con l’ente prevedeva, da parte del Comune di Sora, la disponibilità a pareggiare l’offerta del Comune di Isola del Liri, ovvero l’utilizzo dei locali in commodato d’uso gratuito, cosa alquanto strana e, di fatto, non nelle possibilità del Comune di Sora.

La vicenda, che, come ripeto, era inizialmente nota a tutti e tutti avrebbero potuto convocare consigli comunali urgenti per discuterne i dettagli nell’assise cittadina, è tornata in auge recentemente dopo l’Atto di Giunta dell’amministrazione di Isola del Liri, che ha approvato uno schema di contratto mettendo a disposizione l’ex scuola Garibaldi. Leggendo il documento, però, emerge che l’INPS ha messo a disposizione un budget di 20 mila euro annuali per il municipio isolano, soldi che invece non erano previsti nel caso del nostro Comune.

Il bon ton istituzionale avrebbe voluto che si desse una chiarezza di informazione anche al Comune di Sora, relativamente alla disponibilità a pagare un fitto annuale. Il nostro municipio, invece, non ha mai avuto notizie in tal senso. Va da sé che, qualora si fosse concretizzata tale possibilità, il Comune stesso avrebbe diramato un avviso pubblico rivolgendosi anche al mercato privato per trovare un locale ugualmente idoneo per l’ente, vista la non idoneità dell’ex stazione.

Tutto questo non è stato fatto semplicemente perché la questione si è probabilmente risolta all’interno di qualche interlocuzione avvenuta non alla presenza del Sindaco, né degli amministratori e neanche degli uffici comunali di Sora».

MAMA h24

MAMA H24 è il servizio di assistenza familiare che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita di persone non più autosufficienti e delle loro famiglie, offrendo loro un supporto adeguato, qualificato e affidabile.

MESSAGGIO PROMOZIONALE

Promozione valida dal 26 Novembre al 02 Dicembre 2020 in tutti i punti vendita della catena.

Lattoferrina Covid

Lattoferrina e Covid: serve o non serve per prevenire il Coronavirus? Facciamo chiarezza

Lattoferrina Covid: chissà quante persone nelle ultime settimane hanno digitato queste due parole su Google per capire qualcosa in più ...

saturimetro

Saturimetro: perché è utile averlo in casa?

Saturimetro: cos'è, a cosa serve, come si usa e come si legge.

Apple iPhone 12

Apple iPhone 12 già a prezzo scontato su Amazon

Apple iPhone 12 è uno degli smartphone iOS più avanzati e completi che ci siano in circolazione.

PlayStation 5

PlayStation 5: vista e sparita in quattro e quattro otto. Mistero della fede...

Davvero incredibile ciò che è accaduto qualche giorno fa. Sono tantissimi quelli rimasti con un enorme punto interrogativo sopra i capelli.