1’ di lettura

COMUNICATO STAMPA

SORA – De Vittoris (M5S), un invito all’amministrazione: «Un laboratorio di idee per la riqualificazione sorana»

«La politica - sottolinea il giovane esponente dei 5 Stelle - ha il dovere di dare risposte, di trovare soluzioni ai problemi. A noi non interessa se un’idea venga da una fazione o da un’altra, interessa che sia una buona idea».

«Nelle settimane successive all’insediamento della nuova Amministrazione, come reso noto ufficialmente dal Comune di Sora nella figura del primo Cittadino, è stata avviata una campagna di pulizia delle strade cittadine, dei quartieri, anche attraverso l’ausilio della forza lavoro messa a disposizione dei percettori del reddito di cittadinanza e da un impiego mirato degli operatori ecologici lungo le vie della Città. I primi passi mossi, seppur doverosi e rientranti in un’ottica di ripristino dell’ordinario compito spettante ad un’Amministrazione, sono segno di un diverso approccio rispetto al passato.

In virtù di quanto dichiarato dal Sindaco Di Stefano sull’ultima operazione di pulizia avvenuta nella mattina di venerdì 19 novembre lungo i vicoli del centro storico – che sono stati oggetto di atti vandalici e terreno fertile per i consumatori di sostanze stupefacenti sulla base del ritrovamento di siringhe abbandonate anche lungo le stradine dei suddetti vicoli – si invita l’Amministrazione all’apertura di un tavolo di lavoro che a noi piacerebbe chiamare “Laboratorio per la riqualificazione sorana”. Le aree degradate, infatti, oltre che a dover essere mantenute sotto costante vigilanza, devono essere oggetto di un piano straordinario di riqualificazione che coinvolga i residenti delle zone interessate, i singoli cittadini volenterosi di contribuire ad un rilancio della Città, nonché le associazioni che possano apportare, data la loro esperienza sul campo, progetti utili allo sviluppo delle aree in questione.

Nel voler dare uno spunto di riflessione, il Movimento 5 Stelle Sora, nel proprio programma elettorale aveva proposto la realizzazione de “La Casa delle arti e dei mestieri … un punto di aggregazione per giovani, dedicato alle loro passioni e alla formazione professionale, immaginiamo un luogo in cui saranno organizzati corsi di formazione destinati a giovani in obbligo formativo, a giovani usciti dal sistema dell’istruzione, occupati e disoccupati. Tale progetto potrà essere realizzato attraverso nuove forme di collaborazione pubblico-privato.”

La politica ha il dovere di dare risposte, di trovare soluzioni ai problemi. A noi non interessa se un’idea venga da una fazione o da un’altra, interessa che sia una buona idea. Siamo cittadini che amano la propria città, pronti ad operare secondo uno spirito di leale collaborazione laddove sussistano i presupposti per poterlo fare. Nel solco di un cambiamento attendiamo fiduciosi una risposta».

Per approfondire cerca anche: Sora De Vittoris Un

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti