1’ di lettura

SORA – Disservizio durante donazione sangue, l’AVIS si scusa

La nota stampa dell'Associazione, che dichiara: «Ci teniamo a precisare che AVIS SORA non è in nessun modo responsabile per quanto accaduto».

La nostra ODV AVIS di Sora è rammaricata per il grave disservizio che si è generato in Sala Donazione questa Mattina ( 19.01.2020), a causa del grave ritardo che si è accumulato nelle operazioni di donazione ( operazioni che da un primo ordine arrivato dall’UOC di Medicina Trasfusionale della ASL di Frosinone si sarebbero dovute spostare sul polo ospedaliero di Frosinone a causa dell assenza del medico di raccolta).

Solo dopo la richiesta di intervento dell’Avis Provinciale di Frosinone è arrivata la comunicazione dell’arrivo di un medico (previsto) per le ore 10. Comunque con forte ritardo. Ci teniamo a precisare che AVIS SORA non è in nessun modo responsabile per quanto accaduto e che la nostra ODV ha ottemperato alla formale richiesta di Sala Donazione con esito positivo da parte dell della Pubblica Amministrazione responsabile.

Ringraziamo le Forze dell’ordine in particolare i Carabinieri del Comando di Sora per essere intervenuti presso il Nosocomio Sorano. Comunichiamo che l’Ufficio di Presidenza ha dato formale mandato al legale dell ODV Avis Sora di procedere con le azioni legali necessarie affinché episodi di questa gravità non si ripetano più per il futuro.

Non è la prima volta che siamo costretti a subire disservizi. Ribadiamo l importanza del dono del sangue e preghiamo i donatori che oggi sono andati via sfiduciati a riacquistare fiducia e tornare nei prossimi giorni dal Lunedi al sabato dalle 8 alle 11 presso la medesima sala donazione del Polo O ncologico SS.MA TRINITÀ. Ospedale di Sora.

È quanto dichiarano in una nota il Presidente, il Vice Presidente Vicario ed il Segretario di Avis Sora.

MESSAGGIO PROMOZIONALE

Offerte valide dal 24 al 30 Settembre 2020.

EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...