1’ di lettura

Sora e le «cose fatte alla carlona»: «Ma quando li togliamo questi “scatoloni”?»

La richiesta di un giovane lettore.

«Sono oramai quasi quattro anni che ai margini delle nostre strade vediamo questi “scatoloni” di plastica arancioni, i cosiddetti dissuasori. Cosa contengono? Nulla, a parte un supporto di metallo che dovrebbe sostenere un autovelox. La stragrande maggioranza di essi non è stata mai utilizzata. La loro installazione risale a circa quattro anni fa: all’epoca non avevo ancora la patente, ma, avendo visto gli stessi dispositivi in altre città, pensavo si trattasse di una cosa seria. E invece mi sbagliavo.

Osservando come e soprattutto dove sono stati collocati i dissuasori lungo la rete stradale di Sora (via Cellaro è il caso più assurdo di tutti) mi sono reso conto di avere a che fare con l’ennesima cosa fatta alla carlona, senza un criterio, una logica, insomma nel perfetto stile squinternato che ha contraddistinto gli ultimi anni di governo di questa nostra “stridente” cittadina.

Naturalmente, con questa piccola denuncia non intendo biasimare gli agenti della Polizia Locale, perché capisco perfettamente che è assurdo pensare di poter collocare un autovelox in uno qualunque dei dissuasori disseminati qua e là sul territorio di Sora (fatta eccezione per via Barca San Domenico, l’unico posto dove una pattuglia può parcheggiare e svolgere in modo efficace il proprio lavoro). Al contrario, voglio solo rivolgere una semplice domanda all’attuale amministrazione: quando li togliamo?».

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Farmacia Sciarretta

Il servizio consiste nella consegna gratuita dei farmaci a domicilio.

Jolly Group

Una nuova stagione è appena cominciata, una squadra ambiziosa è pronta a regalarci grandi soddisfazioni, una società seria e appassionata merita tutto l'appoggio necessario.