1’ di lettura

SORA – Falciatura erba, potatura siepe spartitraffico ospedale e illuminazione: D’Orazio scrive a De Donatis e Caschera

Il capogruppo dem segnala alcune criticità da risolvere tempestivamente.

«Con la presente nota , reitero, la situazione oramai insostenibile dal punto di vista igienico sanitario in cui versa la maggior parte della citta di Sara per quanto riguarda lo stralcio dell’erba soprattutto nella Zona di San Giuliano, via Ferri, parco Nassyria, ecc. che più volte ho portato verbalmente alla Vostra attenzione.

Un’altra segnalazione di indiscussa pericolosità per la popolazione, inoltre, è la mancata potatura dello spartitraffico della aiuola dell’Ospedale, che ha raggiunto oramai un’altezza smisurata e che impedisce la visualizzazione del tratto di strada per chi proviene dalla Superstrada con un pericolo per le ambulanze, per i dipendenti Ospedalieri e per tutti gli Utenti.

Prendo atto che questo intervento, a mio avviso prioritario per la comunità, non è stato considerato ed inserito tra i lavori di intervento della potatura quando è stata effettuata sugli alberi in alcune zone della città, preferendo forse altre zone in cui qualche consigliere di maggioranza risiede? Per non parlare poi della situazione alquanto grottesca dell’illuminazione di zone centrali della città tipo piazza Francesco Savona, ed altre, in cui da più giorni i cittadini residenti non hanno alcun tipo di illuminazione, lampadine tutte fulminate, l’autoscala sempre in riparazione e l’unico addetto insostituibile a poter utilizzare la scala con problemi di salute, e la città ….. rimane al buio …. non si potrebbe risolvere diversamente?

Non so se è una coincidenza ma la stranezza che più volte ho riscontrato è che quando l’operatore è in servizio, la scala è fuori uso perché rotta, non appena si ripristina l’uso della scala l’operatore è assente, mi sembra una vera barzelletta. I cittadini sorani hanno bisogno di risposte tempestive , di certezze sulla propria incolumità, igiene pubblica e sulla sicurezza e non possono sempre soccombere pazientemente; la pazienza o peggio la rassegnazione hanno un limite. Non parliamo poi della sicurezza stradale la segnaletica orizzontale e verticale e i limitatori di velocità sono diventati una chimera e nella città si continuano ad avere incidenti e danni da velocità sostenuta delle auto.

Come cittadina sorana e come amministratrice, chiedo , di provvedere con un intervento tempestivo al
fine di risolvere definitivamente definitivamente questi tipi di criticità nelia nostra città, senza ancora temporeggiare, e mettendo l’opinione pubblica al corrente se ci fossero altre cause ostative o di responsabilità di altra natura che, continuano però, a causare questi disservizi ai danni dei cittadini Sorani che pagano regolarmente le tasse».

È quanto riportato in una nota stampa a firma del capogruppo Pd al Comune di Sora, Maria Paola D’Orazio.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Local Marketing
MESSAGGIO PROMOZIONALE

Offerte valide dal 24 al 30 Settembre 2020.

EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...

CORONAVIRUS - La Lattoferrina può essere utile per la prevenzione del Covid

La Lattoferrina ha dato ottimi risultati contro il Covid: una portentosa scoperta frutto dell'egregio lavoro di squadra condotto dalle università ...