2’ di lettura

POLITICA

SORA – Federico Altobelli: «Primi 100 Giorni di amministrazione tra promesse e realtà»

«Stilando aritmeticamente la percentuale di realizzazione del programma - sottolinea il consigliere comunale sorano - possiamo attestare che su 5 punti promessi ne sono stati realizzati uno e mezzo. Troppo poco!».

«A 100 giorni esatti dall’insediamento della nuova amministrazione targata Luca Di Stefano vorrei per un attimo smettere i panni del consigliere di opposizione e prendere quelli del cittadino (per quanto possibile) distaccato ed indifferente. Lasciando da parte le chiacchiere da bar, vorrei fare un bilancio di quanto effettivamente realizzato da questa amministrazione rispetto a quanto promesso in campagna elettorale.

Primo punto programmatico: Sora città digitalizzata!
Né ’Chatboat PA’ né l’app ‘+ Sora’, risulta creato o funzionante (a meno che non ci sia sfuggito qualcosa) per cui sull’argomento è calato un misterioso silenzio. Ad onor del vero il primo Cittadino, nella sua pagina ha inserito una linea diretta con l’amministrazione, mettendosi a disposizione un recapito telefonico per poter prenotare un appuntamento presso il municipio, ma parlare, solo per questo, di Sora digitalizzata mi sembra troppo.

Secondo punto programmatico: Sora città pulita!
A questa casella possiamo mettere mezzo segno di spunta poiché, sia l’assessore De Gasperis che il Sindaco, nei primissimi giorni dopo l’insediamento hanno messo gli operai all’opera. I sopracitati operatori ecologici, percettori del reddito di cittadinanza (delibera De Donatis!), avrebbero dovuto pulire anche le zone periferiche della Città. Si sono fermati al centro. Ma ad essere buoni diciamo che questo punto è stato rispettato al 50%.

Terzo punto: Sora città Sicura!
Questo punto fa sorridere ben poco. Questo era un argomento che meritava una discussione più ampia, non che il decoro urbano interessi meno, ma questa è una problematica sentita come prioritaria dai cittadini. In special modo nelle periferie che sono state saccheggiate da bande più o meno organizzate di malviventi. Le proposte dell’opposizione sono state totalmente ignorate; come pure ci risulta ignorato un progetto, della precedente amministrazione, di realizzare una rete di videosorveglianza offerta a titolo gratuito! La realizzazione del progetto d’istallazione degli impianti di video sorveglianza è programmata per … la fine del 2022: Troppo tardi!

Quarto Punto: Sora città del Natale!
Finalmente possiamo barrare con segno di spunta pieno questa casella. Una promessa mantenuta. Dobbiamo però rilevare che l’obbiettivo non sarebbe stato raggiunto senza l’indispensabile apporto delle associazioni operanti nel territorio.

Quinto punto: Sora città a tutela degli animali!
Spiace tornare sul mesto, ma purtroppo né l’area Pet Friendly, né la convenzione da creare con l’associazione veterinaria sono state realizzate!

Conclusioni

Stilando aritmeticamente la percentuale di realizzazione del proprio programma, possiamo attestare che su 5 punti promessi ne sono stati realizzati uno e mezzo. Troppo poco!

Ma a questo dato andrebbe sottratto:

  • la mancata uscita della Città dal perimetro di contribuenza del Consorzio di Bonifica;
  • l’inopportuno (e illegittimo?) invio degli avvisi di pagamento della TOSAP degli ultimi 5 anni tutti insieme con sanzioni e interessi;
  • la mancata ‘deflagrazione’ (sic!) del complesso ex Tomassi;
  • la mancata ristrutturazione del ponte di Carnello;
  • la mancata costituzione della Città quale parte civile al processo contro i dirigenti ACEA come moltissimi comuni della provincia;
  • il fatto che in tre mesi la maggioranza in consiglio non ha presentato nessuna proposta di deliberazione seria e di ampio respiro;
  • e, ultimo ma non ultimo, il grave danno di immagine alla Città per la nota vicenda relativa al museo civico.

La somma finale fatela Voi».

È quanto riportato in un comunicato stampa a firma di Federico Altobelli.

L'informazione locale ha un costo che non è sostenibile solo con la pubblicità. Clicca qui per aiutare con una donazione Sora24: il tuo contributo (anche piccolo) può fare la differenza!