domenica 19 novembre 2017

SORA – Finanziamento concesso, il Rione Napoli sarà rivoluzionato. Ecco come diventerà

Il popoloso quartiere della città volsca sarà completamente rivoluzionato.

«Ne avevamo avuto annuncio, in via ufficiosa, dell’approvazione del finanziamento di circa 499.841,94 euro, per la realizzazione del progetto di “Riqualificazione Rione Napoli”, di cui l’ufficialità è finalmente arrivata. Il Credito Sportivo, con nota prot. n. 4628200 del 07/11/2017, ha formalmente comunicato che la riqualificazione del “Rione Napoli” si farà. Questa notizia ha messo un punto fermo alla fase preliminare di questo progetto. Oggi possiamo affermare che quel punto fermo è, in realtà, un punto di partenza: tutte le iniziative intraprese preliminarmente, al fine di concretizzare questo progetto, finalmente si trasformeranno in iter amministrativi necessari a far si che l’area del popoloso “Rione Napoli” venga rigenerata come merita, dopo anni di abbandono e di incuria.

La riqualificazione ci è stata chiesta, si, ci è stata chiesta a gran voce dai cittadini residenti, che abbiamo cercato, incontrato, ascoltato e di cui ci siamo avvalsi fino ad arrivare, insieme, per tagliare questo primo grande traguardo. Traguardo scaturito da un complesso procedimento che, con il Sindaco, con l’Amministrazione Comunale abbiamo attivato, con la ferma volontà di avvalerci del prezioso strumento della democrazia partecipata. Stiamo così, portando avanti, uno dei metodi già individuato nel nostro programma elettorale, ossia la partecipazione popolare al meccanismo decisionale. Il primo esperimento è stato condotto proprio con la riqualificazione del “Rione Napoli”, quartiere in cui sono nato, in cui sono cresciuto, quartiere da sempre popoloso ma anche trascurato a causa di scelte politiche non oculate e dove non c’è mai stato un fattivo colloquio tra amministrazione e cittadini.

Invece quest’Amministrazione ha fortemente voluto il confronto con i residenti: lo abbiamo voluto e realizzato a scadenze periodiche, settimanali facendo un lavoro d’informazione capillare. Quest’azione attuata nel “Rione Napoli” è un primo laboratorio, un primo esempio di proposta e programmazione partecipata. Con la conferma del finanziamento concesso dal Credito Sportivo, pare proprio, con nostra grande soddisfazione, che questo laboratorio abbia prodotto i primi risultati più che positivi. In tutti questi mesi non sono mancate le polemiche, venute da più parti, comprese le forze politiche all’opposizione, sull’asse portante di questo progetto: il campo da minigolf.

Quante volte abbiamo ascoltato considerazioni del tipo: “invece di pensare al campo da minigolf occupatevi dei veri problemi della Città” come se la riqualificazione di una grossa e importante area come quella del “Rione Napoli” non rappresentasse una delle priorità per la Città, o ancora: “con tante buche nelle strade, l’Amministrazione vuole aggiungerne altre?”, eppure, oggi, grazie a quel tanto vituperato campo da minigolf abbiamo ottenuto questo importante finanziamento che ci permette anche, di riqualificare il “Rione Napoli”. E si, perchè grazie alla scelta di realizzare proprio il campo da minigolf, il Credito Sportivo, ne ha premiato l’originalità credendo fortemente in tutto il progetto e finanziandolo con 499.841,94 euro .

Il Credito Sportivo, con il finanziamento concesso realizzaeremo:

  • la riqualificazione di piazza XIII gennaio;
  • una rotatoria dove ora sono presenti gli impianti semaforici;
  • il campo di mini calcetto;
  • gli spogliatoi a servizio del campo da minigolf e del campo di calcetto;
  • i parcheggi;
  • una pista di pattinaggio all’interno della piazza XIII gennaio di cui la Città è sprovvista da anni;
  • il resyling di percorsi nel verde e dove collocare sedute;
  • la sistemazione del verde;
  • un impianto di videosorveglianza.

Al fine di rendere la zona ancora più accogliente e ben amalgamata, si è pensato di dare una nuova veste all’area dove verrà realizzato il campo da minigolf, che presenta una facciata che ben si presta, con il coinvolgimento del privato, a realizzare al piano strada, una galleria urbana dove far nascere ulteriori attività commerciali, collegandole con quelle esistenti, tra cui punti di ristoro e per i piani superiori, alla realizzazione di terrazzi che completerebbero l’estetica dell’edificio stesso.

Questa è la realtà che attende il “Rione Napoli”, questo è quanto finanziato e quanto verrà realizzato. Eppure tutta questa riqualificazione è stata motivo di voto contrario, in sede di Consiglio Comunale, all’approvazione del Piano Triennale delle OO.PP.. Alcuni “Movimenti” politici, che tanto hanno a cuore il bene della Città di Sora, hanno bocciato il Piano Triennale appena richiamato solo e soltanto perchè presentava la realizzazione di un campo da minigolf nella più ampia riqualificazione del “Rione Napoli”. Eppure, questo intervento, una volta portato a termine offrirà enormi potenzialità per la rinascita di quest’area senza considerare, perchè è un progetto in via embrionale, che il campo da minigolf potrà, proprio per le sue caratteristiche, essere frequentato ed utilizzato, tramite apposite convenzioni, da persone con disabilità.

Coerentemente con il metodo della trasparenza e per favorire la massima condivisione delle scelte amministrative, il giorno 15 dicembre stiamo organizzando, presso l’auditorium dell’Istituto C.Baronio, una giornata  per spiegare le linee guida della riqualificazione e rafforzare il atto tra cittadini ed amministrazione, inaugurando una proficua e interessante modalità di gestione e programmazione mai messa in opera nella storia della Città.

Sembra invece che tutto il progetto di riqualificazione del “Rione Napoli” in genere, sia l’inizio di un grosso rilancio per l’intera Città e motivo di soddisfazione personale tanto da farmi dimenticare tutti gli attacchi che mi sono stati rivolti personalmente, come individuo e come uomo: attacchi che nulla hanno a che fare con il confronto politico, con il confronto umano corretto e leale ma che prevaricano ogni forma di democrazia producendo solo quella classica sterile polemica che, a nulla porta. L’auspicio, che parte da questa prima vincente esperienza di democrazia partecipata e che porterà alla riqualificazione di una vasta area il “Rione Napoli”, è che questa esperienza possa ripetersi in maniera fattiva in più quartieri della Città di Sora attraverso una stretta collaborazione tra Amministrazione comunale e cittadini.

Colgo, infine, l’occasione per ringraziare gli uffici tecnici comunali per l’impegno profuso e la professionalità dimostrata nel portare avanti tutti gli iter amministrativi che ci hanno permesso di ottenere questo importante finanziamento». È quanto dichiara il consigliere comunale delegato ai Lavori Pubblici, Massimiliano Bruni.

Commenti

Ordina per:   più recenti | più vecchi | più votati

Complimenti all’ottimismo
500.000 euro basteranno?

JoJo babba

Basteranno per iniziare a rompere qualcosa che è rimasto, se c’è qualcosa rimasta…

Antonio Porretta

Mi rivolgo a Massimiliano Bruni persona delegata alle opere pubbliche a Sora..dopo il mini golf…bisogna far risorgere l’ex area Tomassi o centro Serapide,lasciata in balia degli eventi e del degrado…con le giuste misure in quell’area potrebbe nascere un polo scolastico con centro congressi e università, il quale potrebbe riportare prestigio e tanto lavoro in questa città ormai dimenticata…

E cancelli quando

Osservate bene il progetto…..se inizieranno questi lavori sara’ la solita pappardella …la consegna fine lavori nn rispettata e il giorno che chiuderanno il cantiere il prodotto finale nn sara uguale a quello iniziale….perché sicuramente qualcosa anzi più di qualcosa nn sara fatto

Paoli balliana

Come viene definito bene il NULLA !!!500,000 EURO di finanziamento non a fondo perduto ma solo a interessi zero, quindi ci carichiamo sulle nostre spalle anche questo debito. Complimenti …

Concordo con te Francesco Corona….abbiamo una villa comunale penosa….

Sarebbe quasi ora concentrarsi su un unico progetto e portarlo a termine soprattutto questo che oltre a essere rifugio di adolescenti lasciati a bruciarsi la vita in un luogo dove è stata fecondata l idea di un amplesso scolastico (bufala)….rifugio di extra (e nn negatelo)….potrebbe essere risorsa di lavoro….invece siete anche se nuovi politici di sempre. …vergogna

Mi fa piacere che venga riqualificato un quartiere della nostra città…ma la priorità di una città penso sia la riqualificazione del centro che sembra ormai un cimitero di attività …i vicoli del corso vertono in condizioni igenico sanitarie sempre più precarie….nella villa comunale avvolte faccio fatica a portarci il cane figuriamoci per chi ha figli farci giocare il proprio bambino…

wpDiscuz
Menu