SORA – «Finché la barca va, lasciala andare»

Rifondazione Comunista critica l'amministrazione De Donatis riferendosi soprattutto alle ultime vicende politiche: assessorato e Farmacia comunale.

Di nuovo la “fu piattaforma civica del sindaco De Donatis” produce magici colpi di scena che come sempre sanno più di rapporti di potere che di bene per la città. Stavolta dal cilindro viene fuori un cambio di Assessore, a quanto pare non concordato con la maggioranza e con l’Assessore rimosso. Tali metodi, oramai rappresentano soltanto regolamenti di conti interni alla maggioranza, potere per potere, senza uno sguardo futuro e strategico amministrativo, una maggioranza dove comandano i soliti noti, mentre agli altri viene semplicemente chiesto di alzare la mano nel momento del voto.

Questa sarebbe l’amministrazione che sta rivoluzionando la città? Una Città ormai scesa nelle tenebre, e non solo per i lampioni spenti…

Parliamo della farmacia comunale. A fine anno scadrà la convenzione con la parte privata che di fatto detiene il 49%. Cosa accadrà a quel punto? La delibera votata lo scorso anno dal consiglio comunale impegnava l’amministrazione a trovare una soluzione che garantisse un sèguito, di tale soluzione non c’è ancora traccia e siamo certi che si sta studiando ciò che più fa comodo ai giochi di potere interni alla maggioranza. Parliamo di un’azienda municipale che dà alle casse comunali un milione e mezzo di Euro all’anno, e che dovrebbe essere tenuta con i guanti!

Parliamo dei lavori appena iniziati per il famoso minigolf cittadino. Sperperi di fondi destinati alle opere sportive, con la consapevolezza che a pagare saranno naturalmente poi i cittadini, infatti tale finanziamento è concesso dal credito sportivo italiano a tassi molto bassi, ma che comunque vanno restituiti. La miopia dimostrata in questa scelta è innegabile, infatti in quell’area dovrà essere ospitato un progetto molto importante ed ambizioso che è quello della scuola innovativa progettata da Renzo Piano.

Un’area, che magari dovrebbe subire un cambiamento urbanistico radicale. A nostro parere, quella zona dovrebbe essere destinata ad una sorta di area pre-ZTL che si dovrebbe integrare con la ZTL del centro cittadino (Come tra l’altro illustrato nel programma amministrativo della maggioranza). In quest’area le automobili non dovrebbero circolare, è una scuola pensata per arrivarci a piedi o in bicicletta e questo richiede una rivoluzione urbanistica integrata seria e ragionata, che è sicuramente nei buoni propositi di Renzo Piano, e in linea con le discussioni e sulle azioni da mettere in campo a proposito dei cambiamenti climatici.

Riconosciamo quindi al Sindaco il merito di aver portato a Sora un progetto così bello ed importante, ma questo non basta, servono fatti concreti finalizzati all’attuazione più giusta ed alla continuità di tale meritevole progetto. Nonostante tanto pressapochismo la barca và, e nessuno sente la necessità di fermarla in quanto a desta e a manca sono in atto grandi manovre e quindi serve ancora tempo. Tantomeno il PD, che con il voto del caro Natalino Coletta permette a lor signori di fare il comodo che vogliono.

In questi giorni purtroppo in città si svolgono riunioni carbonare di vario genere e di varie estrazioni politiche, di personaggi in cerca d’autore, di aspiranti Agrippine e di bassi giocatori d’azzardo da taverna, che cercano di costruire alleanze elettorali da osteria che poco hanno a che fare con la politica e il bene comune.

Noi non siamo interessati a questi giochi, ci rifiutiamo di asservire interessi personali di capi partito e di onorevoli romani e provinciali, che attraverso i loro “Attendenti cittadini” si dividono la città e agli “Attendenti” stessi lasciano spolpare le ossa. Siamo stanchi di progetti senz’anima, che contribuiscono a dare il colpo di grazia ad una città che sta morendo sotto tutti i punti di vista.

Non ci tiriamo indietro, vogliamo dire la nostra ridando dignità alla Sinistra e alla Cittadinanza, presa a schiaffi da troppo tempo, ad opera di politici ed amministratori bassi ed inadeguati. Ribadiamo che non siamo in vendita e né siamo disponibili ad essere i gregari di nessuno.

SPONSOR

L'apertura fino alle 22 del supermercato situato a San Giuliano è già attiva.

SPONSOR

La nuova promozione in vigore dal 3 al 20 Ottobre 2019.