3 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.984 VOLTE

Sora: gatti avvelenati a S. Lucia. Un lettore indignato: «Ne ho sotterrati tre in due giorni»

I fatti sono avvenuti nella zona compresa tra Virginio Bruni e Lungoliri della Monica, a poca distanza dal ponte del Divino amore

«Sono un cittadino di Sora e volevo far presente che è una vera e propria strage quella che si sta consumando in Sora zona S. Lucia, via Virgilio Bruni, via G. Della Monica. A farne le spese sono gatti che senza alcun scrupolo vengono avvelenati. In soli 2 giorni dei miei poveri mici ne ho sotterrati 3, tutti molto giovani ed in salute, nati in primavera scorsa, tutti con il medesimo responso del veterinario: “AVVELENAMENTO”.

Volevo ricordare a tutti che è espressamente vietato diffondere veleni dalla legge (L.N. 157/92 art. 21, che prevede un’ammenda fino a € 1549,37) nonché dalle leggi sanitarie (art. 146 T.U. Leggi Sanitarie, che prevede la reclusione da sei mesi a tre anni e un’ammenda da € 51,65 fino a € 516,46). Inoltre contro il maltrattamento e l’uccisione di animali è in vigore la legge 189 del 2004.

Recentemente anche il Ministero della Salute ha prorogato l’Ordinanza concernente norme sul divieto di utilizzo e di detenzione di esche o bocconi avvelenati (GU Serie Generale n.51 del 3-3-2014). Negli anni in cui viviamo ed in una società civile non si dovrebbe arrivare a tali comportamenti, da parte del sottoscritto farò quanto possibile per tutelare queste bestiole indifese e che non fanno male a nessuno, facendo i dovuti esposti agli enti preposti alla Tutela degli Animali».

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu