SORA – Grande successo per il Comprensivo 3° in scena con “TEATRO IN CORSO… C”

Grande successo all'Auditorium "Cesare Baronio" per il saggio organizzato e diretto dalle professoresse Rosaria Bedani e Daniela Tote. Ad esibirsi sono stati gli alunni della classe seconda e terza media.

Domenica 15 dicembre, presso l’Auditorium “Cesare Baronio” di Sora, la scuola media dell’IC 3 di Sora, guidato dal dirigente Marcella Petricca, ha portato in scena “TEATRO IN CORSO… C”, uno spettacolo composto da 2 atti unici molto divertenti e coinvolgenti: “Visita di condoglianze” dell’autore Achille Campanile e “Arsenico e vecchi merletti”, rivisitazione teatrale del famoso film di Frank Capra.

Ad esibirsi sono stati gli alunni della classe seconda e terza media, che avevano iniziato a lavorare a questi testi teatrali già dallo scorso anno, quando, come spiegano le docenti, registe ed organizzatrici del saggio, le professoresse Rosaria Bedani e Daniela Tote, dopo essersi avvicinati ai testi umoristici, si erano innamorati del genere e avevano espressamente chiesto di poterlo approfondire a livello teatrale.

Detto fatto, gli alunni dell’attuale terza si sono dedicati al testo di Campanile, mentre quelli della seconda hanno scoperto l’opera che, a livello cinematografico, sancì il successo di un grande attore come Cary Grant. Pur avendo lo humour come denominatore comune, i due atti, nella messa in scena, sono risultati profondamente diversi ma ugualmente piacevoli ed entusiasticamente apprezzati dal pubblico.

In “Visita di condoglianze”, i giovani attori hanno egregiamente rispettato l’umorismo nero e a tratti assurdo dell’autore, in un testo giocato su un continuo scambio verbale fondato su un equivoco di base, che vede venire alla luce le ipocrisie, a tratti esilaranti, dei vari personaggi. Questi sono stati tutti resi con accurata efficacia espressiva e grande rispetto dei tempi comici, soprattutto nei momenti grotteschi o paradossali la cui resa è stata palesemente studiata a tavolino dalla regia, in un accorto equilibrio di pause, silenzi e battute.

PIù scoppiettante e veloce, nel suo susseguirsi di personaggi e gag, il secondo atto, “Arsenico e vecchi merletti”, in cui i giovanissimi allievi hanno tenuto il passo di un copione non facile che, già dopo pochi minuti, travolge lo spettatore in un tourbillon recitativo dall’alto tasso di comicità. Merito maggiore della regia e dei giovanissimi attori, in entrambi i lavori, è stato quello di alternare con naturalezza comicità di carattere e comicità di situazione, in un tale sapiente equilibrio da far passare in secondo piano la giovanissima età degli interpreti che, anzi, si profila come valore aggiunto della performance. Ma un particolare ringraziamento va alla spumeggiante professoressa Bedani.

Raffaele Sciarretta – Sora24

MESSAGGIO PROMOZIONALE

Promozione in vigore fino al 14 Luglio 2020 in tutti i punti vendita della catena.

NECROLOGI

SORA - Passionisti in lutto per l'improvvisa scomparsa di Padre Antonio Graniero

Funerali stamane a Santa Maria degli Angeli.

SPORT

CALCIO - Sora: presentata la domanda di ripescaggio in Serie D

Come promesso, la società presieduta dall'Avv. Giovanni Palma punta al salto di categoria per poi provare anche la scalata alla ...

POLITICA

SORA - Piano pedonalizzazione centro storico: questa sera riunione su Google-Meet

Dopo la prima parte dedicata all’identità, affronterà la seconda parte che riguarderà i parcheggi, la mobilità sostenibile e alcune ...

POLITICA

Piano Esecutivo di Gestione: il M5S Sora scrive al Prefetto

La nota stampa del portavoce e consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle di Sora, Fabrizio Pintori.