3 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.176 VOLTE

Sora: i ragazzi di Fuoriposto sognano “Serapide città degli studi”

Significativo striscione dei ragazzi sorani all'esterno del "grande incompiuto"

Un popolo che guarda al futuro non può prescindere da un’istruzione garantita su larga scala, che permetta a tutti, indipendentemente dal ceto sociale di provenienza, di avere un’occasione per realizzarsi nel luogo dove si nasce. Ogni eventuale idea di stampo manifatturiero e/o tecnologico, in grado di rilanciare la storica vocazione industriale ed artigianale del nostro territorio, rendendolo di nuovo competitivo come un tempo nonché capace di interfacciarsi con i nuovi mercati, dipende dal livello di innovazione che il territorio stesso è in grado di esprimere.

Da qui la necessità di proteggere, consolidare, valorizzare ed ampliare l’offerta didattica di Sora e comprensorio, unica carta da giocare per vincere l’isolamento politico ed istituzionale di un territorio di confine come il nostro. I ragazzi di Fuoriposto, a tal proposito, hanno colto esattamente nel segno realizzando ed affiggendo all’esterno del “grande incompiuto” lo striscione immortalato nell’immagine. “Centro Serapide: dalla speculazione, ricostruiamo l’istruzione”, questo il messaggio della gioventù sorana, una frase messaggio non ha bisogno di ulteriori commenti e che rappresenta la strada giusta da seguire. Tutti insieme, con fiducia e perseveranza.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu