SORA – Il Centro antiviolenza Stella Polare – Associazione Risorse Donna Onlus nel sistema regionale

Le dichiarazioni del Sindaco di Sora, Roberto De Donatis, dell'Assessore alle politiche sociali, Veronica di Ruscio.

«L’inserimento del Centro antiviolenza Stella Polare – Associazione Risorse Donna Onlus nel sistema regionale costituisce un autorevole riconoscimento per il grande lavoro svolto in questi anni dalle operatrici e un tassello prezioso nella governance dei fenomeni sociali cittadini che in questo periodo storico hanno bisogno di presidi professionali attenti alle svariate criticità legate al fenomeno della violenza sulle donne e domestica.

Un risultato frutto di un impegno serio e costante del Sindaco , dell’Assessore di ramo che si è interfacciata con la Regione, oltre al coinvolgimento attivo anche della Consigliera Nazionale Anci Maria Paola D’Orazio che si è interessata all’iter di riconoscimento.

La violenza basata sul genere e quella domestica oltre a costituire una palese violazione dei diritti umani, come ribadito autorevolmente dal Consiglio d’Europa con la Convenzione di Istanbul, è un anche fenomeno disgregante capace di minare dal profondo le dinamiche familiari coinvolgendo spesso soggetti vulnerabili che necessitano di una rete protettiva ed un canale riservato per fronteggiare le situazioni che ne derivano.

Giova ricordare che prevenzione, protezione e sostegno delle vittime, perseguimento dei colpevoli sono i cardini di una più ampia strategia multi stakeholder che nei centri antiviolenza ha un punto di riferimento importante. Il rafforzamento, la diffusione ma soprattutto la garanzia di continuità e la valorizzazione delle competenze sono fasi di un percorso articolato che devono essere potenziate sempre di più per una risposta incisiva ai bisogni emergenti e percorsi di uscita rapidi e solidali alle vittime della violenza.

In questa direzione vanno gli sforzi dell’ente e dell’Associazione di creare una governance territoriale che vede l’ente comunale assieme alle Aziende Sanitarie e agli altri attori coinvolti impegnati per radicare sempre di più sul territorio oltre la struttura anche una cultura del rispetto forte e proattiva.

L’empowerment infatti è il fulcro della futura sfida: non solo sarà necessario garantire ai centri antiviolenza e alle case rifugio strutture idonee e operatività ma anche interventi finalizzati a promuovere l’autonomia economica e psicologica della donna vittima di violenza con azioni in favore dei figli come borse di studio e inserimento lavorativo.
Grandi sfide che sicuramente richiederanno un impegno di tutti i livelli di governo, al quale non ci sottraiamo, certi che solo facendo sistema si potranno garantire servizi di elevato spessore e qualità in una realtà sociale sempre più dinamica e complessa».

È quanto dichiarano in una nota stampa congiunta il Sindaco di Sora, Roberto De Donatis, dell’Assessore alle politiche sociali, Veronica di Ruscio, in merito all’inserimento del Centro antiviolenza Stella Polare – Associazione Risorse Donna Onlus nel sistema regionale.

CORONAVIRUS

SORA - Coronavirus: rientrato l'ultimo caso, la 65enne negativa al 2° tampone

La comunicazione del Sindaco alla cittadinanza.