1’ di lettura

SORA – Il Direttore del Conservatorio di Frosinone incontra la giovane orchestra dell’IC. Sora 2°

Il Prof. Alberto Giraldi: «La musica, se pur impalpabile, ci fa star bene, ci allontana dalle sofferenze, ci rallegra. Senza la musica non si può vivere».

Spesso ci siamo chiesti cosa sia la musica? Sull’argomento sono stati scritti libri, trattati, enciclopedie. Ma a volte i pensieri si possono esprimere in una pagina, in una frase, in una espressione dietro una mascherina, in una parola. Le parole che ha rivolto il Direttore del Conservatorio “ L. Refice” di Frosinone, Prof. , nell’incontro con musicisti in erba dell’orchestra dell’IC. Sora 2° in questa giornata di dicembre, sono state avvolgenti e forti di emozioni.

Le note si sono diffuse nel plesso Schito-Vicenne sotto lo sguardo attento del prof. Giraldi che alla fine dell’esibizione si è complimentato con i ragazzi rivolgendo loro “un invito a proseguire il percorso anche se faticoso”. La musica ha detto “ se pur impalpabile, ci fa star bene, ci allontana dalle sofferenze, ci rallegra. Senza la musica non si può vivere

La Dirigente Scolastica insieme allo staff ed ai professori di strumento hanno condiviso le proposte progettuali che l’istituto metterà in campo per affiancare gli alunni nel percorso e nell’orientamento, cercando per il futuro prossimo, a.s.2020/2021, di attivare una classe di musica per la secondaria di I grado.

Il Dirigente ed il Direttore si sono quindi dati appuntamento a breve per vedere di organizzare nuove attività congiunte in favore della formazione dei ragazzi dell’IC Sora 2° nonché dei momenti di grande musica all’interno del plesso “Ruggeri”.

La Dirigente ha ricordato le parole di J. S. Bach “La musica aiuta a non sentire dentro il silenzio che c’è fuorie di silenzio e sofferenza ne abbiamo e ne proviamo ancora tanta. E’ giusto quindi pensare al futuro per un presente migliore, che dobbiamo garantire ai nostri ragazzi”.

 

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Altro su