giovedì 12 ottobre 2017

SORA – Il Torrione e 360° insieme per ridare dignità alla via Crucis di via Ravo, voluta da Peppino Barone

Il conosciutissimo ottico e fotografo sorano era molto legato all'opera. Stazione per stazione, la via Crucis si estende per tutta la strada situata alle spalle della Cattedrale.

Le associazioni culturali “Il Torrione” e “360°”, patrocinati dal Comune di Sora e dal Vescovo Gerardo Antonazzo, a breve inizieranno i lavori di sfalcio erbacce e taglio rovi lungo via Ravo, ed in particolar modo attorno alle stazioni della via Crucis che il compianto Peppino Barone (scomparso nell’estate del 2008) ha voluto donare alla città di Sora, in modo da ridare dignità a questa opera che è stata progettata dall’arch. Fantozzi Maurizio e realizzata dallo scultore Gismondi Federico nel 2000.

Per quanti, associazioni e/o singoli cittadini, volessero condividere l’iniziativa basta contattare Valter Tersigni oppure Gianni Di Pede.

Commenti

wpDiscuz
Menu