2 mesi fa redazione@sora24.it
LETTO 2.346 VOLTE

SORA – Innovazione tecnologica: importante incarico dell’Anci alla consigliera comunale Maria Paola D’Orazio

Alla consigliera comunale Maria Paola D’Orazio la delega operativa per lo sviluppo dell’innovazione tecnologica per i comuni del Lazio, con particolare riferimento alla progettazione europea Wi-fi 4 Giga.

E’ dei giorni scorsi l’affidamento di un nuovo incarico alla consigliera comunale Maria Paola D’Orazio, capogruppo di opposizione del Pd, da parte del presidente dell’Anci regionale del Lazio, Fausto Servadio. Si tratta della delega operativa per lo sviluppo dell’innovazione tecnologica per i comuni del Lazio, con particolare riferimento alla progettazione europea Wi-fi 4 Giga.

Già componente dellAssemblea Regionale Anci, Vicepresidente di Federsanità Lazio e componente di tre commissioni nazionali: Politiche Ambientali, Rifiuti e Protezione Civile, Pari Opportunità Sport e Politiche Europee ed Extra Europee, Maria Paola D’Orazio, esprime viva soddisfazione per la nomina, garantendo il suo più proficuo e tempestivo impegno.

«Innanzitutto mi corre l’obbligo di ringraziare il presidente dell’Anci regionale, Fausto Servadio, sindaco di Velletri, per aver scelto la sottoscritta a ricoprire questo strategico incarico. L’obiettivo è quello di divulgare e promuovere nei Comuni laziali le procedure che potranno facilitare il processo di attivazione tecnica e gestionale di questa importante opportunità di sviluppo territoriale. L’Unione Europea, con questo progetto, investirà circa 120 milioni di euro già dal 2018, per portare il wi-fi gratuito nei parchi, nelle piazze, nelle biblioteche e negli edifici pubblici e per l’ottimizzazione dei servizi sanitari agli utenti\pazienti. In questo modo – prosegue la D’Orazio – le pubbliche amministrazioni e gli altri enti potranno promuovere servizi digitali locali come l’amministrazione on line, la telemedicina, il turismo ecc. la promozione territoriale e tutto ciò che possa portare a far conoscere le peculiarità di sviluppo delle risorse di un territorio».

Un particolare riguardo, la consigliera D’Orazio, lo garantisce per la sua città, con l’auspicio che anche da parte dell’amministrazione sia garantita la necessaria collaborazione.

«Sora, come tutti i paesi della nostra provincia, devono cogliere questa opportunità di sviluppo anche come supporto alle progettualità regionali ed europee di promozione turistica e territoriale, anche per un nuovo tipo di economia territoriale basata sulla valorizzazione artistica, turistica, paesaggistica, gastronomica. Certo, il mio impegno sarà in primis per Sora, dove spero che l’amministrazione del sindaco De Donatis colga questa opportunità, superando gli steccati dei banchi consiliari e apprezzando il lavoro che la sottoscritta, anche se ora in qualità di consigliere di opposizione, ha sempre portato avanti».

Potranno fare domanda diretta tutti gli enti locali e di sviluppo territoriale che intendono offrire il wi-fi nelle zone in cui non esiste ancora una offerta analoga pubblica o privata, e che potranno avere un finanziamento che coprirà il 100% del progetto territoriale con un “buono per comunità” assegnato secondo il principio “primo arrivato, primo servito”.

«Invitalia con Infratel, Mise, Mibac e Agenzia digitale Europea hanno voluto dare all’Italia questa grande opportunità, e il mio personale impegno come rappresentante dell’associazione dei Comuni del Lazio, sarà quello di veicolare e promuovere questa innovazione in tutti i comuni della regione, iniziando dalla provincia di Frosinone e soprattutto da Sora. Il bando europeo diretto – conclude la D’Orazio – sarà pubblicato prossimamente ma le amministrazioni pubbliche interessate dovranno essere pronte a recepire questa opportunità con la puntuale conoscenza di tutte le giuste procedure burocratiche da seguire».

COMMENTA

Commenti

Ordina per:   più recenti | più vecchi | più votati

Complimenti

Ma che vuol dire wifi 4 giga?

Complimenti per il tuo nuovo incarico…Auguri!!!

wpDiscuz
Menu