Sora: l’acqua torna potabile

L’acqua della sorgente “Posta Fibreno” torna ad essere potabile. Lo rende noto il Sindaco Ernesto Tersigni che oggi ha revocato l’ordinanza n.9824 del 26.08.2011 con la quale si invitavano i cittadini di alcune zone di Sora ad utilizzare l’acqua solo per fini igienici.

Con una nota giunta stamani la Regione Lazio A.U.S.L. di Frosinone ha comunicato l’esito favorevole degli esami sui campioni provenienti dalla sorgente “Posta Fibreno” effettuati dall’Arpa Lazio di Frosinone. Dalle analisi è emerso chiaramente che l’acqua è di nuovo potabile.

Possono tornare, quindi, ad utilizzare l’acqua per tutti gli usi potabili i residenti nelle località: Villa Carrara, Madonna della Quercia, Via San Domenico e zone limitrofe (Salceto, Salcitello, Tofaro, Santa Rosalia), Via Ponte Olmo, Via Barca S.Domenico, Via Spinelle, Via Passionisti, Sant’Apollonia, Via Madonna della Neve, Via Pietra S.Maria, Via Carpine, Via S.Giorgio, Via Grignano, Via Baiolardo e zone limitrofe, Via Chiesa Nuova e zone limitrofe, Zona Selva Alta.

Comunicato stampa del Comune di Sora

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
POLITICA

Sora: la "conservatrice immaginaria" con il più alto numero di voti pro Repubblica dell'intera provincia

Storia delle elezioni a Sora, cap.1: "Referendum Repubblica vs Monarchia e Assemblea Costituente, 2 Giugno 1946". Tutti i risultati e le considerazioni ...

CRONACA

SORA - Lotta al Covid: sospese tutte le fiere e delle festività di Agosto

Anche la 49ma edizione de La Canicola è stata rinviata all'anno prossimo, nella speranza di tornare alla normalità.

CRONACA

SORA - Centri estivi dal 17 Agosto al 12 Settembre: Le tre opzioni divise per fasce di età

Per ulteriori chiarimenti è possibile contattare l’ufficio dei Servizi Sociali dell’Ente al tel 0776828036.

CRONACA

12 Agosto 1944: 76° anniversario Martiri di Fiesole. Onore ad Alberto La Rocca, Vittorio Marandola e Fulvio Sbarretti

A imperitura memoria dei tre giovani Carabinieri, la Città di Sora ricorda come ogni anno il loro sacrificio.