1’ di lettura

SORA – Largo Baden Powell: dal progetto del mercato coperto al degrado assoluto. La denuncia dei 5 Stelle

Gli attivisti sono intervenuti in seguito alla segnalazione di alcuni cittadini.

«Alcuni cittadini hanno segnalato lo stato di forte degrado, abbandono e pericolo in cui versano il parco giochi in via Lungoliri Della Monica e l’area attigua dove doveva sorgere il mercato. Gli attivisti del M5S Sora in seguito alla segnalazione hanno effettuato un sopralluogo nella zona indicata, constatando la presenza di numerosi tombini privi di copertura, lo stato di degrado dell’area giochi in cui si trova una buca nel terreno profonda circa 30/40 cm, gli stessi giochi che sono fatiscenti ed uno di essi è stato divelto e spostato in prossimità del largo “Baden Powell” ove, tra le altre cose, vi è un lampione stradale in condizioni precarie (si vedano le fotografie allegate).

La situazione di pericolo causata dai tombini è stata riportata al competente ufficio comunale per procedere alla messa in sicurezza, considerando che l’area è comunque frequentata dai bambini per la presenza dei giochi, al fine di garantire l’incolumità dei più piccoli, nonché evitare eventuali future cause civili per risarcimento danni.

Si esorta, pertanto, l’attuale Amministrazione ad intervenire prontamente per restituire il dovuto decoro all’area in via Lungoliri Della Monica, fornendo in tal modo un segnale di vicinanza delle Istituzioni in favore dei residenti che, dopo anni di incuria e degrado, si sentono abbandonati.

Sia consentita quest’ultima annotazione, accanto all’area degradata si trova Largo “Robert Baden Powell” fondatore dello scautismo, il cartello stradale recita: “Procurate di lasciare questo mondo un po’ migliore di quanto non l’avete trovato”, se fosse stato seguito tale consiglio, forse, non si sarebbe arrivati ad un simile degrado». È quanto dichiara il portavoce e consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle di Sora, Fabrizio Pintori.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
MESSAGGIO PROMOZIONALE

Offerte valide dal 24 al 30 Settembre 2020.

EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...