1’ di lettura

COMUNICATO STAMPA

SORA – Le precisazioni del Comune sull’Avviso per il conferimento dell’incarico di Direttore Scientifico del Museo

Le dichiarazioni del Sindaco Luca Di Stefano e del Vice Sindaco, nonché delegato alla Cultura, Maria Paola Gemmiti, in merito all’Avviso per il conferimento dell’incarico di Direttore Scientifico del Museo della Media Valle del Liri.

«Obiettivo prioritario di questa Amministrazione è la valorizzazione del Museo della Media Valle del Liri, promuovendo sia la fruizione al pubblico delle collezioni presenti sia le relative attività educative e didattiche. Per riaprire questa struttura e far sì che torni ad essere il fiore all’occhiello della nostra città, è indispensabile ovviamente avere a disposizione le necessarie risorse economiche.

Purtroppo, ad oggi, il museo di Sora non è compreso nell’Organizzazione Museale Regionale del Lazio e, quindi, non può accedere ai relativi finanziamenti, né tanto meno al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il termine per rinnovare il suo accreditamento nella piattaforma regionale è fissato al 31 gennaio 2022.

Vista la scadenza imminente e nelle more dell’approvazione del bilancio comunale, abbiamo ritenuto opportuno individuare la figura del Direttore Scientifico, in maniera celere e senza costi per l’Ente. La nomina di un direttore è, infatti, imprescindibile per presentare richiesta di accreditamento presso l’organizzazione museale regionale.

La selezione, riservata a soggetti in quiescenza, avverrà in base alla valutazione dell’esperienza professionale e del curriculum vitae. L’avviso è stato redatto nel pieno rispetto della vigente normativa che consente l’attribuzione di incarichi e collaborazioni a persone in quiescenza, anche oltre il limite dei 65 anni, purché gratuiti e per una la durata non superiore ad un anno.

Ribadiamo, quindi, che tale incarico avrà durata limitata al massimo per 12 mesi in vista di un ulteriore e successivo avviso pubblico che prevederà un’idonea e adeguata retribuzione per una figura professionalmente rilevante quale il Direttore scientifico del museo. Siamo certi della bontà dell’iniziativa che presto produrrà i frutti sperati».