2 giugno 2017 redazione@sora24.it
LETTO 364 VOLTE

SORA – Lectio magistralis di Giuliano Montaldo

Una sala consiliare gremita ed attenta ha seguito con grande interesse la lectio magistralis di Giuliano Montaldo, Presidente dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello e straordinario artista.

L’evento di altissimo spessore culturale si è svolto presso il palazzo municipale di Sora mercoledì 1° giugno, alle ore 16,30, in occasione della conferenza stampa, promossa dal Sindaco Roberto De Donatis e dall’Assessore alle Politiche Culturali Sandro Gemmiti, per la presentazione della rassegna cinematografica “BACK TO DREAM! Le donne, i cavalier, l’arme e gli amori. Contenuti, stili e linguaggi del cinema italiano ieri ed oggi”.

Il Maestro Montaldo ha ripercorso la sua lunga carriera nel mondo del cinema e del teatro nei suoi molteplici ruoli di attore, regista e sceneggiatore. Si è più volte rivolto ai giovani, invitandoli a non perdere mai la speranza ed a lottare per realizzare i propri progetti cinematografici e non. Il presidente Montaldo ha dichiarato di apprezzare molto le finalità di “BACK TO DREAM”, sperando che sia la spinta giusta per riaprire una sala cinematografica a Sora.

In apertura della conferenza stampa, la kermesse cinematografica è stata illustrata nel dettaglio dal Sindaco Roberto De Donatis, dalla Prof.ssa Angela Bianchi (Liceo “Da Vinci”) e da Massimo Calanca (CinemAvvenire). Moderatrice la giornalista Ilaria Paolisso.

Il progetto del “Festival” nasce dalla sinergia tra Comune, Associazione CinemAvvenire e Liceo Scientifico “Da Vinci”. La rassegna mette a confronto contenuti, stili e linguaggi del cinema italiano di ieri e di oggi, con l’obiettivo principale far riscoprire la bellezza del cinema in una terra che ha dato i natali ad illustri artisti che hanno fatto grande quest’arte.

Il cinema italiano di ieri e di oggi sarà scoperto attraverso le tematiche che sono più care ai giovani e che loro stessi hanno scelto attraverso una vasta inchiesta: eroi, antieroi e supereroi, amore, velocità, amicizia, ma anche conflitti sociali, guerra, emarginazione. La visione dei film e delle sequenze, almeno due per ogni tematica, uno per il cinema italiano di ieri e uno per il cinema di oggi, sarà accompagnata da un incontro con il regista o un attore che aiutino i giovani ed il pubblico ad appassionarsi.

Questo il Programma della rassegna:

Venerdì 9 giugno
Veloce come il vento di Matteo Rovere
Il sorpasso (sequenza) di Dino Risi

Sabato 10 Giugno
Smetto quando voglio 2 – Masterclass di Sydney Sibilia
La grande guerra (sequenza) di Mario Monicelli

Domenica 11 giugno
Fiore di Claudio Giovannesi
Ieri, oggi, domani (sequenza) di Vittorio De Sica

Lunedì 12 giugno
Matrimonio all’italiana di Vittorio De Sica

Martedì 13 giugno
Diaz, non pulire questo sangue di Daniele Vicari
I sovversivi (sequenza) di Paolo e Vittorio Taviani

Mercoledì 14 giugno
L’industriale di Giuliano Montaldo
La notte di San Lorenzo di Paolo e Vittorio Taviani

Giovedì 15 giugno
C’eravamo tanto amati di Ettore Scola
In arte Nino (sequenza) di Luca Manfredi

Venerdì 16 giugno
La pazza gioia di Paolo Virzì
La ciociara (sequenza) di Vittorio De Sica

Le proiezioni si svolgeranno nel Chiostro del Museo Civico (Piazza S. Francesco) alle ore 21

Parteciperanno:

Edoardo Leo e Stefano Fresi (sabato 10 giugno ore 21:00)
Valerio Mastandrea (domenica 11 giugno ore 18:00)
Daniele Vicari (martedì 13 giugno ore 21:00)
Luca Manfredi (giovedì 15 giugno ore 21:00)
Famiglia De Sica (lunedì 12 giugno ore 21:00)

Testimonianze di: Matteo Rovere, Matilda De Angelis, Valentina Carnelutti, Paolo Taviani, Paolo Virzì.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu