1’ di lettura

SORA – Liceo Gioberti: “Tra realtà e desiderio: la ricerca di sé”

Iniziativa di grande spessore culturale rivolta agli allievi della scuola sorana.

Ancora una volta gli incontri promossi dalla Società Dante Alighieri ci pongono davanti ad un vero e proprio viaggio metafisico, nel caso corrente all’insegna dell’indagine sul desiderio muovendo dalla contingenza per approdare all’ancestrale origine siderale. Un giallo dunque il colloquio svoltosi mercoledì 27 febbraio negli ambienti del Liceo “Vincenzo Gioberti” di Sora, in cui i ragazzi frequentanti il suddetto Liceo, il Liceo Artistico “Antonio Valente” e il Liceo Classico “Vincenzo Simoncelli” hanno avuto la possibilità di raccogliere indizi, prove e testimonianze grazie al brillante intervento del Professor Achille Gussati riguardo l’importanza del desiderio nella cantica del Paradiso dantesco.

Ad introdurre il percorso “polisenso”, per citare proprio Dante, riguardo la “Cantica del desiderio” sono stati i ragazzi dell’ I.I.S. Simoncelli. In seguito alla presentazione di Luca di Filippo, l’auditorio è stato iniziato al cammino dall’esposizione dal sapore fiabesco di Mizzoni Alessio, in bilico fra desiderio, speranza e realtà. A seguire una guida compatta è stata fornita mediante la parentesi di “Anabasi alle stelle” di Sabatini Melissa, circa il non dicotomico rapporto tra illusione e vero a cavallo fra la poetica leopardiana e quella dantesca, offrendo così lo spunto per riproporre un breve assaggio dello spettacolo teatrale “Vivere. Itinerare. Somniare.” messo in scena dai ragazzi del VB del Liceo Classico “Vincenzo Simoncelli” il giorno 16 febbraio in occasione degli “Incontri Atinati”. Anche nell’auditorium del Gioberti sono stati quindi invitati Giacomo Leopardi (Mizzoni Alessio) e Dante Alighieri (Melcore Lucrezia) al fine di svelare i punti salienti del desiderio nelle rispettive esperienze biografico-letterarie. Solo in seguito ad una dettagliata analisi della rilevanza dell’astronomia in Dante e nella Divina Commedia in particolar modo, ad opera di Mauti Ludovica e Paniccia Laura e una vivace presentazione del Professor Gussati di Venditti Flaminia, si è finalmente giunti al cuore del giallo, alla meta del viaggio.

Accattivante e originale il commento analitico alla cantica attuato dal professore, dal vaglio letterale alla trasumanazione allegorica del desiderio per Beatrice in qualità di familiare essenza, alienata alle stelle dopo la dipartita e motivo di maggiore connessione con tali remote eppur prossime meraviglie. Una volta concluso il viaggio però, quando ogni desiderio è stato esaudito e carpito, non ci resta che intraprenderne di nuovi, che non siano altro che il ritorno a noi stessi. Come le tartarughe di cui ci ha parlato Gussati, le quali si orientano con la luce per trovare nuovamente la spiaggia natia, come Dante che segue le stelle affinché giunga nuovamente al porto sicuro della donna amata per cui si innalza all’ “amor Dei”, l’invito forte e chiaro è quello di procedere ancora nell’indagine e nel desiderio, e avere il coraggio di ricominciare sempre da capo.

MAMA h24

MAMA H24 è il servizio di assistenza familiare che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita di persone non più autosufficienti e delle loro famiglie, offrendo loro un supporto adeguato, qualificato e affidabile.

MESSAGGIO PROMOZIONALE

Promozione valida dal 26 Novembre al 02 Dicembre 2020 in tutti i punti vendita della catena.

Lattoferrina Covid

Lattoferrina e Covid: serve o non serve per prevenire il Coronavirus? Facciamo chiarezza

Lattoferrina Covid: chissà quante persone nelle ultime settimane hanno digitato queste due parole su Google per capire qualcosa in più ...

saturimetro

Saturimetro: perché è utile averlo in casa?

Saturimetro: cos'è, a cosa serve, come si usa e come si legge.

Apple iPhone 12

Apple iPhone 12 già a prezzo scontato su Amazon

Apple iPhone 12 è uno degli smartphone iOS più avanzati e completi che ci siano in circolazione.

PlayStation 5

PlayStation 5: vista e sparita in quattro e quattro otto. Mistero della fede...

Davvero incredibile ciò che è accaduto qualche giorno fa. Sono tantissimi quelli rimasti con un enorme punto interrogativo sopra i capelli.