24 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 1.117 VOLTE

SORA – L’Imu sale al cinque per mille

Passa in consiglio comunale il bilancio di previsione 2012, “un bilancio di rigore”, come sottolineato dall’assessore delegato Agostino Di Pucchio. A Sora è aumentata l’Imu sulla prima casa. L’aliquota passa dal 4 al 5 per mille con voto dei 9 consiglieri di maggioranza presenti e del consigliere di minoranza Angelo Corona. Contrari i consiglieri di opposizione distefaninani Petricca, Ascione e Baratta. Tradotto in cifre si tratta di 400mila euro in più per le casse comunali. “Se non alzavamo l’aliquota al 5 per mille avremo dovuto tagliare i servizi – spiega l’assessore al bilancio Di Pucchio – opereremo maggiore controllo e recupero dell’evasione, se alla fine dell’anno le entrate saranno di più sono disposto a rivedere le tariffe tributarie”. Nella sua relazione l’assessore al bilancio ha sottolineato come il Comune di Sora ha incaricato Equitalia di riscuotere circa 9 milioni di euro di tributi non incassati risalenti addirittura al 1999. Il bilancio in assise ieri è passato senza il voto dei tre consiglieri di maggioranza Farina, Pontone e Meglio. I tre malpancisti, dopo l’ultimatum al sindaco prima dell’assise, non si sono presentati. In assise è stato deciso pure il rilancio a Sora del bike sharing (15 biciclette dalle 7.30 alle 23 e tessere a 10euro, 1 ora gratis e ore successive a 0,50 euro) voluto dall’assessore Ganino e votato all’unanimità. In aula è emerso che il Comune ha ricevuto in entrata una minus valenza di 1.5 milioni di euro dallo Stato. Per recuperare il Comune amministrato dalla giunta Tersigni punterà sui finanziamenti europei e sul fotovoltaico al palasport Polsinelli al fine di abbassare i costi dell’Enel, oltre ai 4,5 milioni di euro provenienti totalmente dall’Imu. Per quest’ultima è stato approvato uno sgravio di 50 euro sulla prima casa per i nuclei familiari con figli disabili al 100% da 26 anni in su. Adeguate pure dall’assise le tariffe della mensa, trasporto scolastico, dell’asilo nido e l’aumento dei diritti di segreteria urbanistici. Aumenta anche il canone di concessione dei loculi cimiteriali. Nel documento del bilancio il Comune infine si preoccupa dell’ambiente (comprerà una piatta forma per la potatura alberi), anche attraverso l’installazione di apposite centraline.

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu