SORA – Liri navigabile, la D’Orazio rilancia il progetto

«Un’opportunità turistica e anche sportiva, un volano che valorizza il fiume Liri come asse strategico oltre che risorsa naturale simbolo della città».

«Come Consigliere di Opposizione, ieri ho presentato e protocollato un’interrogazione ai sensi e per gli effetti del vigente regolamento comunale per conoscere la situazione del Progetto Liris del Comune di Sora che è stato finanziato con fondi europei POR-FERS.

Ricordo che come ex Assessore alle Politiche ambientali fui promotrice e richiedente del finanziamento del Progetto. La mia richiesta in questo momento, anche a seguito di molte sollecitazioni ricevute e in considerazione delle annesse opportunità di sviluppo, è pertanto finalizzata ad acquisire notizie ufficiali relative alla complessa vicenda giudiziaria che si è venuta a creare nel corso degli anni in relazione al progetto.

L’opera a mio giudizio potrebbe avere effetti positivi sul nostro territorio se inserita in una strategia articolata, come il progetto la Terra dei cinque miracoli e i Contratti di Fiume che il Comune di Sora ha sottoscritto assieme agli enti limitrofi e con La Regione Lazio.

Il confronto che chiedo di instaurare è rivolto non solo all’Amministrazione ma altresì ai tecnici progettisti, ai legali e infine ai Dirigenti della Regione Lazio, per valutare se oggi ci sono ancora le condizioni tecniche e gli spiragli per far ripartire il progetto fluviale Liris a beneficio della Città di Sora.

Questa prospettiva è dettata da una considerazione di ordine pratico oltre che finanziario. L’opera è ormai completata, un eventuale abbattimento con connesso ripristino dei luoghi sul quale è stata creata la traversa mobile porterebbe un grave danno economico sulle casse comunali che si ripercuoterebbe inevitabilmente sui cittadini sorani.

Un’opportunità turistica e anche sportiva, un volano che valorizza il fiume Liri come asse strategico oltre che risorsa naturale simbolo della città, è a mio avviso un obiettivo fattibile che potrebbe essere conseguito rendendo il Liri navigabile, risultato che se centrato restituirebbe valore a chi si è impegnato per questa risorsa per il territorio».

È quanto dichiara il consiglere capogruppo dem al Comune di Sora, Maria Paola D’Orazio.

SPONSOR

Vi aspettiamo presso la sede del Gruppo Jolly Automobili, S.S. dei Monti Lepini km 6,600, a pochi metri dal casello autostradale di Frosinone.