SORA – Luca Di Stefano: «Poniamo fine a questo spettacolo indecoroso»

L'attacco politico del capogruppo leghista in Consiglio Comunale.

“Poniamo fine a questo spettacolo indecoroso”. Inizia così una nota del nuovo direttivo della LEGA di Sora, intervenuto in merito alle ultime vicende che hanno caratterizzato le manovre di palazzo che riguardano il sindaco De Dedonatis e la sua eterogenea maggioranza.

«Vorremmo affrontare argomenti relativi allo sviluppo delle aziende, del commercio, alla valorizzazione e rilancio del centro storico, al turismo, sanità scuola, collegamenti stradali tirreno-adriatico, ospedale, sicurezza dei cittadini, temi sociali ecc. – dichiara Luca di Stefano e i responsabili della LEGA a sora – invece ci troviamo costretti a assistere ad una costante messinscena di cambi di casacca di partito, travasi dalla maggioranza alla minoranza e viceversa, Tutto in nome della autopromozione dei singoli, del proprio tornaconto politico-elettorale, che non tiene in alcun conto i reali problemi della città di Sora, le reali esigenze dei cittadini – afferma con chiarezza la LEGA di Sora – “ponga fine a questo triste spettacolo e inizia a dare risposte ai cittadini in primis sulla questione della farmacia comunale,
Nessuno vuole metterci la faccia su una questione così importante e si preoccupi di affrontare in modo risoluto i problemi di una città in agonia. Se è in grado di farlo, ci mostri come. Altrimenti, abbia un sussulto di dignità e ne tragga le dovute conseguenze. Sora – conclude la LEGA – merita ben altro. Merita di tornare a rappresentare un punto di riferimento economico e sociale del territorio che la circonda, di promuovere politiche di sviluppo che sappiano valorizzare le peculiarità di una città a vocazione artigianale, commerciale e turistica. La nostra città merita, in sostanza, di riprendere il cammino di progresso e benessere, interrotto ormai da troppi anni a causa di una evidente mancanza di visione politica».

SPONSOR

Vi aspettiamo presso la sede del Gruppo Jolly Automobili, S.S. dei Monti Lepini km 6,600, a pochi metri dal casello autostradale di Frosinone.