domenica 13 aprile 2014

SORA – Ucciso Mario Grossi e gettato nel Liri, si ipotizza da due vicini. La causa dell’omicidio sarebbe dovuta ad una lite per una badante rumena

ORE 17:30 – Una massiccia presenza di forze dell’ordine si trova in questo momento alle Compre, periferia nord di Sora, per scandagliare il fiume Liri, che in questo tratto raggiunge i due metri di profondità e presenta una forte corrente.

ORE 18:30 – Secondo diverse fonti dovrebbe trattarsi di Mario Grossi: un 78enne della zona. Nel pomeriggio di oggi sarebbe scoppiata una lite dall’esito drammatico. Ci sarebbe un testimone oculare che ha visto due persone gettare in acqua un anziano. I Carabinieri di Sora hanno individuato i due presunti aggressori, che sono attualmente sotto interrogatorio presso la Caserma di Lungoliri Matteucci.

ORE 19:00 – Da Roma sono intervenuti anche i sommozzatori dei Vigili del Fuoco, per cercare di recuperare il cadavere dell’uomo.

ORE 19:20 – Secondo alcune indiscrezioni i due aggressori avrebbero prima ferito l’anziano con dei sassi e poi gettatone il corpo nel fiume. Sulla riva, infatti, sono state rinvenute copiose tracce di sangue. Inoltre, sembrerebbe che i due presunti aggressori fossero ubriachi.

ORE 19:45 – I due presunti omicidi sono ancora trattenuti presso la Caserma di Lungoliri Matteucci dei Carabinieri di Sora, in attesa che i sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Roma ritrovino il corpo di Mario Grossi.

ORE 21:30 – Uno dei due presunti aggressori sembrerebbe essere stato trovato dai Carabinieri di Sora con le scarpe macchiate di sangue. Le ricerche del cadavere da parte dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Roma sono state interrotte e riprenderanno domani mattina. L’ipotesi di accusa formulata dagli inquirenti sarebbe di omicidio volontario e occultamento di cadavere.

ORE 21:45 – Secondo Il Messaggero: “Si ipotizza, quale motivo del litigio sfociato in quello che sembra essere un omicidio, la pista passionale legata ad una badante straniera”.

ORE 22:00 – Sembrerebbe che siano stati due vicini di casa – S.C. e A.P. – entrambi cinquantenni, uno vedovo e l’altro separato, ad uccidere il 78enne Mario Grossi ed occultarne il cadavere nel Liri.

Commenti

wpDiscuz
Menu