3 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 3.828 VOLTE

Sora: Martedì 13 centenario del disastroso terremoto del 1915. Programma commemorazioni

Il 13 gennaio 2015 è una data importante per il Comune di Sora. Ricorre, infatti, il centenario del sisma della Marsica, una delle pagine più dolorose della storia cittadina. Alle ore 7.50 del 13 gennaio 1915 una scossa di terremoto colpì l’intera area della Marsica e parte del Lazio Meridionale, devastando Sora che oggi a distanza di cento anni piange e commemora le sue vittime.

Le celebrazioni si dispiegheranno su due giornate. Martedì 13 gennaio 2015, alle 7.55, il Sindaco Ernesto Tersigni e il Vescovo della Diocesi di Sora Cassino Aquino e Pontecorvo Mons. Gerardo Antonazzo accenderanno una lampada ardente all’ingresso del Cimitero Comunale. Contemporaneamente, in segno di lutto ed invito al raccoglimento, suoneranno le campane di tutte le chiese cittadine.

Alle ore 11.00, l’Amministrazione Comunale deporrà una corona di fiori alla lapide in ricordo della tragedia, posta sulla facciata del Palazzo Comunale. Quindi, nella Chiesa di Santa Restituta, sarà celebrata una Santa Messa in suffragio delle vittime. La liturgia, officiata da Mons. Bruno Antonellis, sarà accompagnata all’organo dal M° Rocco Merolle.

Alle ore 12.00, in Piazza Santa Restituta, il Sindaco Ernesto Tersigni inaugurerà la Stele Commemorativa del centenario, realizzata su progetto del Liceo Artistico “A. Valente” di Sora. Per l’intera giornata del 13 gennaio il Gruppo Donatori FRATRES di Sora parteciperà alla commemorazione con una raccolta straordinaria di sangue, in Piazza Santa Restituta

Sabato 17 gennaio 2015, presso la Sala Consiliare del Palazzo Comunale, saranno presentate due interessanti pubblicazioni. Il libro “Terremoto 13 gennaio 1915, ore 7.50. La nobile Sora devastata conta le sue vittime” di Vincenzo Alonzi per la prima volta riporta l’esatto elenco dei sorani morti a causa del sisma.
Il volume “Il terremoto del ’15. Sora nei giornali di allora” di Vincenzo Paniccia raccoglie, invece, tutti gli articoli apparsi sui quotidiani dell’epoca che, attraverso le parole dei cronisti, descrivono lo scenario catastrofico che i sorani si trovarono ad affrontare la mattina del 13 gennaio 1915 e come si dispiegarono, successivamente, i soccorsi.

La cerimonia si aprirà con i saluti istituzionali del Sindaco Ernesto Tersigni e del Consigliere Comunale Celso Antonio Costantini. Ad illustrare le pubblicazioni saranno il Preside Luigi Gulia, Presidente del Centro Studi Sorani “Vincenzo Patriarca”, ed il Prof. Pietro Prosperi, Presidente della Pro Loco di Sora. Gli interventi saranno moderati dalla giornalista Ilaria Paolisso. Nell’occasione sarà presentato ufficialmente al pubblico il dipinto inedito della Prof.ssa Diana Carnevale che raffigura la zona di Santa Restituta distrutta dal sisma.
A seguire presso il Museo Civico della Media Valle del Liri sarà inaugurata la Mostra Fotografica dedicata al terremoto del 1915 curata dal Prof. Antonio Mantova.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu