1’ di lettura

SORA – Massimiliano Bruni: «Riconvertire la nostra caserma a scuola di addestramento per militari in carriera»

«Nessuno può dimenticare che il R.A.V. di Sora portò alle tante attività commerciali presenti in città altrettanti benefici grazie alla presenza di centinaia di militari che qui venivano inviati per svolgere il corso da volontario».

«La caserma militare di Sora, ha rappresentato nel recente passato un importante fonte di guadagno per la città. Il conseguente depotenziamento ha inciso, e non poco, sul tessuto sociale ed economico della città». Il consigliere comunale (FdI) intende portare la vicenda all’attenzione della Commissione Difesa di Camera e Senato, chiedendo a membri della commissione in forza a Fratelli d’Italia di fare quanto in loro possesso, affinché la struttura militare venga riconvertita ad accademia di formazione per militari in carriera.

«Nelle prossime settimane, coadiuvato dal Sen. Massimo Ruspandini – afferma Bruni – presenterò ai componenti della Commisione Difesa, appartenenti a Fratelli d’Italia, la mia idea sulla riconversione della nostra caserma in scuola di addestramento e formazione per militari in carriera.

Nessuno può dimenticare che il R.A.V. di Sora portò alle tante attività commerciali presenti in città altrettanti benefici grazie alla presenza di centinaia di militari che qui venivano inviati per svolgere il corso da volontario. Un successo ed un traguardo che, all’epoca, fu possibile grazie anche al lavoro svolto in Parlamento, dall’On. Flavio Tanzilli, che tanto lavoro impiegò per l’ottenimento di quel traguardo.

Sull’onda di quell’esperienza – conclude il consigliere Bruni – mi sento in dovere di fare quanto in mio potere, per ridare alla nostra caserma il lustro degli anni passati, con la speranza che anche altre forze politiche possano appoggiare e sostenere questa idea».

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti