SORA – Monte S. Casto “Monumento Naturale”

La proposta del Consigliere Loreto Marcelli in Regione Lazio.

Loreto Marcelli, portavoce del Movimento Cinque Stelle in Consiglio Regione Lazio, ha presentato una interrogazione, firmata anche dal portavoce Valerio Novelli Consigliere Regione Lazio, riguardo al riconoscimento dell’area del Monte S. Casto come Monumento Naturale.

L’area si estende a nordest dell’Appenino marsicano e laziale e rappresenta un’area di inestimabile pregio ambientale, caratterizzata dalla tipica flora dell’Italia centro-meridionale, oggetto di numerosi studi per la sua unicità. Ma non solo: il Monte S. Casto custodisce un sentiero, delimitato da mura poligonali, che costituivano già dal VI secolo a.C. un perimetro ciclopico difensivo, che porta sulla cima di esso che essendo posta in posizione strategica fra l’Abruzzo (Avezzano) e la Valle del Liri, domina incontrastato la città di Sora. Qui sorge la massiccia fortezza rinascimentale detta Rocca Sorella, dedicata ai SS. Casto e Cassio, costruita nel 1520 da Evangelista Carrara di Bergamo.

L’unicità della fauna e della flora del Monte S.Casto, unita al valore storico e artistico del Castello dei SS. Casto e Cassio, anche detto Rocca Sorella, rendono l’intera zona un’area da proteggere e tutelare, e in questa direzione, si muove l’interrogazione presentata dai nostri portavoce. Vi terremo aggiornati!

SPONSOR

La nuova promozione in vigore dal 3 al 20 Ottobre 2019.