4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 242 VOLTE

Sora-Palestrina 1-0: le pagelle di Alessandro Iacobelli

Vittoria convincente dei bianconeri sul Palestrina nel match disputato ieri al Tomei. Queste le pagelle redatte da Alessandro Iacobelli che ha seguito per noi la partita.

SORA

Agostini: Poco impegnato nell’arco dei novanta minuti. Respinge una conclusione dalla distanza di Falco e blocca senza problemi i tentativi di Delgado e Kalambay. Sul tiro di Della Penna, stampatosi sul palo, poteva forse essere leggermente più reattivo. VOTO: 6.

Prata: Mister Farris, come accaduto domenica scorsa, lo getta nella mischia dal primo minuto. Il ragazzo non si fa intimorire e sfodera una prestazione convincente. Detta i tempi del gioco bianconero con semplicità e raziocinio. C’è ancora tanto da migliorare ma, di questo passo, il buon Paolo potrà togliersi molte soddisfazioni. VOTO: 6,5.

Mastromattei: Il martello del centrocampo volsco. Corre e morde le caviglie degli avversari anche negli spogliatoi al termine della partita. Tecnicamente non sfigura. Sfiora addirittura la rete nel secondo tempo. VOTO: 7.

Pintori: Dai suoi piedi fatati provengono quasi tutte le trame sorane. Come una vera star della canzone, presenta un repertorio variegato. Assist invitanti, tiri pregevoli e dribbling ubriacanti. E’ suo il cross per l’incornata vincente di Ciaramelletti. VOTO: 7,5.

Ciaramelletti: Sigla il gol decisivo in apertura, con un imperioso stacco di testa. Nel ruolo di ala destra riesce a scatenare la sua velocità. Il terzino ospite Ruggiero, ammonito al 14’pt, soffre le pene dell’inferno per contenere lo stantuffo ex Marino. VOTO: 7,5.

PALESTRINA

Antico: In stato confusionale per l’intero match. Insieme al compagno di reparto Pralini, prende delle spaventose imbarcate. L’arbitro lo ammonisce e, nel secondo tempo, viene sostituito da Fagioli. VOTO: 4.

Della Penna: Nel marasma generale, forse è l’unico a salvarsi. Alla discreta padronanza tecnica, abbina una buona prestanza atletica. Colpisce un clamoroso palo allo scadere. VOTO: 6+.

Gallaccio: Le aspettative della vigilia non hanno trovato un riscontro effettivo nel corso della gara. La punta capitolina non ha quasi mai impensierito Scardala e soci, neanche con uno dei suoi proverbiali calci di punizione. VOTO: 5.

Delgado: Esperto attaccante spagnolo, nativo di Tenerife San Miguel, sbarcò in Italia grazie alla Lazio nel 2003. Ha vestito anche le maglie del Valsui e del Cluj in Romania. Alla quinta presenza nel Palestrina, con una rete all’attivo, cerca invano di creare delle insidie alla retroguardia bianconera. Al 15’pt, con un sinistro a giro, spedisce il pallone alto sopra la traversa. VOTO: 6.

Alessandro Iacobelli – Sora24

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu