1’ di lettura

POLITICA

Sora – Parco Letterario Intercomunale “Cicerone e la Via dell’Acqua”: approvata la mozione Cerqua

«Arpino - sottolinea il consigliere comunale - aveva già formalizzato in passato la volontà di aderire al Parco e ad Isola del Liri la stessa mozione, presentata dalla Consigliera Debora Bovenga, è stata approvato il 14 novembre scorso. Mancava Sora. Ora siamo pronti per partire».

«Nell’ultima seduta del Consiglio Comunale di Sora è stata approvata all’unanimità la mozione, che avevo presentato lo scorso agosto, per l’istituzione del Parco Letterario Intercomunale “Cicerone e la Via dell’Acqua” e l’adesione alla rete I Parchi Letterari ® – Paesaggio Culturale Italiano S.r.l. Un progetto che l’Associazione Scorrendo con il Liri cerca di promuovere da anni su impulso della Commissione Nazionale Italiana Unesco e, sopratutto, di Stanislao De Marsanich, presidente della prestigiosa rete.

Ma cosa è un Parco Letterario? Non si tratta di un luogo fisico con alberi e panchine dove andare a leggere libri, ma di una circoscrizione territoriale che nasce sui luoghi natali o che hanno ispirato l’opera di uno scrittore, con l’obiettivo di far rivivere al visitatore la sua creatività attraverso la valorizzazione del paesaggio, della storia e delle tradizioni di quel luogo.

Da qui Cicerone, autore che, più di ogni altro, rappresenta a livello nazionale e internazionale, anche oltreoceano, un vasto territorio, oggi diviso tra i confini amministrativi dei tre Comuni di Arpino, Sora e Isola del Liri, ma che continuano ad essere uniti dall’elemento dell’acqua del Liri e del Fibreno descritti proprio da Cicerone come luoghi ameni.

La figura di Cicerone fungerà così da forte attrattore, non escludendo nulla però, al contrario raccogliendo le altre eccellenze del territorio in un grande contenitore, gestito da una regia unica, in costante osmosi con una rete di prestigio, quella dei Parchi e in contatto con l’Unesco. Si tratta, in pratica, di sviluppare un brand più facilmente visibile sui mercati nazionali ed internazionali con un messaggio chiaro e univoco, al fine di costruire l’identità della destinazione turistica di questo ambito territoriale.

Arpino aveva già formalizzato in passato la volontà di aderire al Parco e ad Isola del Liri la stessa mozione, presentata dalla Consigliera Debora Bovenga, è stata approvato il 14 novembre scorso. Mancava Sora. Ora siamo pronti per partire. Subito dopo Natale, insieme alla Scorrendo con il Liri organizzeremo il primo tavolo tecnico per entrare nella fase operativa del progetto. Il Parco letterario “Cicerone e la Via dell’Acqua” sarà un’opportunità di dialogo culturale in ambito nazionale e internazionale ma soprattutto sarà occasione, se ben impiegata, di crescita e di sviluppo economico per tutto il comprensorio».

È quanto riportato in una nota stampa a firma del consigliere comunale Manuela Cerqua.