1’ di lettura

SORA – Pd: «L’amministrazione abbandona i cittadini in piena emergenza. Da noi nessun soccorso»

La nota congiunta della Federazione provinciale del Partito democratico e il circolo del Partito democratico di Sora.

«Le dimissioni del Sindaco De Donatis rappresentano la fotografia dell’attuale situazione politico amministrativa, che si prolunga ormai da mesi, del Comune di Sora. Il passaggio dalla natura civica al centro destra ha decretato la morte di ogni possibilità di amministrare la città di Sora che non merita tutto questo». Così in un comunicato congiunto la Federazione provinciale del Partito democratico e il circolo del Partito democratico di Sora.

«Il mancato numero legale da parte di un gruppo della maggioranza – prosegue la nota – dimostra la scarsa responsabilità e decenza istituzionale. Il solo scopo è quello di far prevalere gli interessi del proprio orticello o, addirittura, un modo per potersi riproporre tra sei mesi nella campagna elettorale in veste rinnovata a discapito delle necessità dei sorani e della grave situazione di Pandemia che stanno affrontando.

Nell’annunciare le proprie dimissioni, il Sindaco rende pubblica ed oggettiva l’incapacità e l’irresponsabilità della propria maggioranza. La città di Sora ha bisogno di un’amministrazione seria, capace, coerente politicamente, responsabile e competente. La città di Sora ha bisogno di rinascere e di un cambiamento positivo immediato e duraturo che l’attuale centro destra non é in grado di concepire, capire, promuovere, agire.

Il Partito democratico condanna quanto accaduto e dichiara la propria distanza da questa amministrazione e da come ha operato in questi anni. Seppur consapevoli della grave situazione della città di Sora, che si trova a fronteggiare una grave ondata pandemica, il PD continuerà la sua azione di opposizione politica amministrativa nei confronti di questa maggioranza di centro destra e non si presterà a nessun salvataggio, ponte o soccorso. Riteniamo che le forze politiche debbano assumere le proprie responsabilità di fronte ai cittadini di Sora, che hanno lasciato allo sbando in un momento così difficile».

2 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Antonio Schiavi
28 giorni fa

Un invito, in forma di preghiera: chiunque si presenti alle prossime elezioni si faccia prima mettere a posto la mente. Inoltre, si coltivi l’associazionismo libero e indipendente, affinché anche la società stia in salute. Credo che nessuno abbia voglia di continuare con questa confusione e depressione mentale, politica e sociale.

Rea Enrico
28 giorni fa

Il fatto é che tutti vogliono essere Sindaco . Il male delle nostre Amministrazioni oggi giorno.

Notizie del giorno