lunedì 18 maggio 2015

“Sora per Rosa” presente alla Race for the Cure. Premiata la nostra atleta Ilaria Tersigni

Oltre 60.000  partecipanti hanno vissuto la XVI edizione della “Race for the Cure” di Roma Domenica 17 Maggio che ha solo concluso un evento lungo tre giorni, iniziato con il “Villaggio della Salute, Sport e Benessere”, che ha offerto in due giorni oltre 2500 prestazioni diagnostiche gratuite tra senologia (consulenze, mammografie, ecografie, agoaspirati), ginecologia (visite e pap test), dermatologia (esame della cute), patologie della tiroide (visite endocrinologiche ed ecografie), patologie del polmone, patologie del colon, patologie cardiovascolari e nutrizione. Grazie a questa mole impressionante di screening, il personale medico volontario impegnato nell’evento è riuscito ad individuare una decina di casi sospetti di tumore del seno e 2 accertati, 33 casi sospetti di tumore alla tiroide e 25 casi sospetti di lesioni dermatologiche.

L’Associazione Culturale no profit Iniziativa Donne  di Sora ringrazia sia i tanti partecipanti all’evento come squadra “Sora per Rosa” tra cui la Presidentessa del Collegio delle Ostetriche di Frosinone Dott.ssa Morena Di Palma ed il fotografo volontario Massimo Di Ruscio, sia il Comune di Sora, nella persona dell’Assessora  alle Pari Opportunità Maria Paola D’Orazio, presente alla giornata e che ha sostenuto la spesa del viaggio per Roma.

La popolare corsa di solidarietà e di raccolta fondi della Komen Italia per sostenere la lotta ai tumori del seno anche quest’anno ha visto la partenza dal Circo Massimo. Ai nastri di partenza , insieme alle madrine dell’evento, le attrici Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi, c’erano molte personalità della politica e della cultura a sostenere le oltre 5.000 “Donne in Rosa”, operate di tumore del seno, che indossando la caratteristica t-shirt rosa hanno offerto una testimonianza coraggiosa per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce ed incoraggiare le altre donne che incontrano la malattia a farlo con un atteggiamento più positivo.

Dalla Presidentessa della Camera Laura Boldrini alla Ministra delle Riforme Maria Elena Boschi, dal Sindaco di Roma Ignazio Marino al Presidente del CONI Giovanni Malagò all’Ambasciatore degli Stati Uniti in Italia John Phillips e all’Assessore Comunale allo Sport Paolo Masini.

Inoltre, presenti anche le ragazze della nazionale di basket femminile, l’ex campione della Roma Francesco Rocca e volti celebri della tv come Massimo Giannini, Maurizio Mannoni, Adriana Belllini e Livia Azzariti. Presente anche la Presidentessa della Susan G. Komen (casa “madre” americana), la Dott.ssa Judy Salerno, che ha dato ufficialmente il via alla Race, insieme con la famosa patologa di fama mondiale, Shahla Masood.

Organizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio di Ministero della Salute, Roma Capitale, Regione Lazio, Consiglio Regionale del Lazio, Coni, Fidal e Policlinico Gemelli, la Race si è svolta con il contributo di Johnson & Johnson (National Presenting Partner), Oysho e MSD (Local Major Partner), Aveeno (partner delle Donne in Rosa) e di altre numerose aziende sensibili alle tematiche della salute come il main media partner Sky, gli altri media partner La7, Ansa, Diva Universal, Leggo e Radio Dimensione Suono Roma, il fornitore ufficiale acqua Sorgesana e Cartoonito (partner area bambini).

La passeggiata dava spazio anche alla corsa competitiva che ha visto premiata, tra i tanti partecipanti, la ventinovenne sorana Ilaria Tesigni. L’atleta ha raggiunto il settimo posto assoluto con un tempo pari a 19’10” regalando alla Città di Sora un grande orgoglio. Una festa della vita, una pura carica di positività, Roma accoglierà la prossima Race for the Cure il prossimo 15 Maggio 2016 e con la stessa grinta e spirito di solidarietà l’Associazione Culturale no profit Iniziativa Donne di Sora invita sempre più persone ad avvicinarsi alla S. Komen Italia che regala sempre vere e forti emozioni.

Comunicato stampa
Associazione Culturale no profit Iniziativa Donne

Commenti

wpDiscuz
Menu