lunedì 4 dicembre 2017

SORA – Pintori: «Clamorosa retromarcia dell’Amministrazione De Donatis»

Oggetto della nota critica da parte del consigliere 5 Stelle, il Rendiconto di Gestione del 2016.

«Durante la campagna elettorale il M5S si era assunto l’impegno imprescindibile di difendere la legalità, in tutti i suoi aspetti. Si ritiene, infatti, che chi riveste un ruolo istituzionale deve dare per primo il buon esempio all’intera cittadinanza. I detrattori criticano le obiezioni mosse dal M5S sostenendo che si tratta semplicemente di sterili formalismi privi di reale importanza, in realtà in politica la forma è sostanza. Chi sono gli eletti rispetto ad un normale cittadino per non tenere conto dei vincoli imposti dalla legge?

Il M5S con una diffida ha sottolineato le presunte irregolarità sul Rendiconto di Gestione del 2016. Purtroppo, l’avviso è caduto nel vuoto. Pertanto, è stato presentato un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica (http://www.sora5stelle.it/approvazione-rendiconto-gestione-2016-presentato-ricorso-lamministrazione-de-donatis/). Da subito l’Amministrazione De Donatis tramite l’Assessore Paolacci ha sostenuto, invece, che non vi erano particolari problemi e che: “……l’Amministrazione si può ritenere soddisfatta del proprio operato e i cittadini possono stare tranquilli…..”.

Contrariamente alle dichiarazioni rilasciate nei mesi scorsi, nell’ultimo Consiglio Comunale l’Amministrazione De Donatis ha fatto una clamorosa retromarcia sul Rendiconto. Se come affermato in ripetute occasioni era tutto a posto, perché procedere alla convalida del rendiconto?

Si tratta di un’inversione di rotta con la quale hanno sconfessato il loro precedente operato, di fatto non hanno più difeso la loro posizione iniziale. Tanto è vero che nella delibera di convalida è scritto che: “….l’ente,…. non aveva posto la completezza di tali atti a disposizione dei consiglieri nei 20 giorni antecedenti la seduta;” ed anche che: “…. è stato disposto il deposito di tutti gli atti inerenti il rendiconto 2016……”, quindi la maggioranza è stata costretta a convalidare il Rendiconto, sanando le varie irregolarità. Infatti, non si deve dimenticare che la convalida è un istituto del diritto amministrativo impiegato per sanare i vizi di un provvedimento annullabile.

Comunque, meglio tardi che mai! Adempiere alle formalità imposte dalla legge ha risvolti pratici importantissimi, che un amministratore responsabile non deve mai sottovalutare. Basti pensare a quanto accaduto sempre nell’ultima seduta consiliare, infatti non avendo approvato il Bilancio Consolidato nel termine del 30 settembre scorso il Comune non potrà effettuare nessuna assunzione, con buona pace per la stabilizzazione degli L.S.U.. Alla luce di quanto successo nello scorso Consiglio Comunale i cittadini possono stare veramente tranquilli?» È quanto dichiata il Portavoce e consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle di Sora, Fabrizio Pintori,

Commenti

wpDiscuz
Menu