SORA. Pontone Gravaldi e Farina: niente “giorno della verità”. La minoranza si rivolge al Prefetto?

“EMERGENZA alloggi edilizia economica e popolare: relazione del Sindaco sulla graduatoria e sulle assegnazioni in deroga deliberate dalla Giunta”. Questo il secondo punto all’Odg del Consiglio Comunale di Sora svoltosi ieri in Sala Consiliare. La discussione non c’è stata, perché lo stesso punto insieme a quello riguardante l’assunzione di 8 vigili urbani è stato ritenuto “non da consiglio”, statuto alla mano.

I consiglieri comunali di minoranza Serafino Pontone Gravaldi ed Antonio Farina sollevarono tempo fa dubbi sull’assegnazione delle case popolari, ufficializzando ciò con la seguente interrogazione, comunale: “A seguito di segnalazioni di alcuni inquilini assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica (Ater), sembrerebbe che, negli ultimi mesi, alcuni alloggi siano stati assegnati a persone non risultanti in graduatoria. Considerando che i criteri di assegnazione dovrebbero privilegiare coloro che sono già inclusi nella graduatoria comunale approvata con determinazione del Comune di Sora del secondo settore numero 271 del 30 Luglio 2012, si chiede se tale segnalazione risulti veritiera e per quale motivo siano stati assegnati alloggi al di fuori della graduatoria ufficiale”.

Pontone Gravaldi e Farina, inoltre, chiesero di sapere, nel caso in cui le segnalazioni ricevute risultassero veritiere:

  1. le motivazioni che hanno spinto l’amministrazione a privilegiare altre famiglie al posto di quelle aventi diritto inserite nella graduatoria e sapere quale funzione effettiva abbia la graduatoria approvata”.
  2. il criterio utilizzato fino ad ora per l’assegnazione degli alloggi agli aventi diritto”.

Ieri doveva essere “IL GIORNO DELLA VERITA”. Purtroppo, però è andata diversamente. Alcune indiscrezioni parlano dei sei consiglieri di minoranza pronti ad andare tutti insieme dal prefetto per chiedere lumi sulla bontà della decisione di non discutere i punti all’odg incriminati che di fatto ha sancito lo scioglimento dell’assemblea in anticipo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
CRONACA

Sora e dintorni: da 52.500 a 50.000 residenti. Meno 2.500 persone in appena nove anni

Tutti i numeri di una situazione oggettivamente grave e che obbliga a comportarsi con profondo senso di responsabilità e altruismo ...

NECROLOGI

Ci ha lasciato Mons. Lorenzo Chiarinelli

Fu Vescovo di Sora Aquino Pontecorvo dal 1983 al 1993.