martedì 12 maggio 2015

Sora ricorda i luoghi dello sfollamento durante la 2a Guerra Mondiale

Questa mattina, in località San Giorgio, (Case Caschera), è stata scoperta la targa commemorativa nell’ambito del progetto “Volti e luoghi della memoria” per ricordare i luoghi di sfollamento che durante la seconda guerra mondiale ospitarono nel nostro comprensorio molte famiglie provenienti dal fronte bellico.

Il Club Alpino Italiano, Sezione di Sora, ha organizzato due passeggiate della memoria in due luoghi simbolo dello sfollamento: il prato di Pescosolido, che ospitò molte famiglie del cassinate e del frusinate nei casolari del posto, e la località San Giorgio a Sora. Gli eventi sono patrocinati dai Comuni di Sora, Pescosolido, Broccostella, Veroli e Castelliri.

A Sora furono undici le contrade che divennero luogo di accoglienza per numerose famiglie: Convento dei passionisti, Santa Apollonia, Madonna della figura, l’Annunziata, San Giorgio, La Selva, la rava rossa, le Compre Alte, le Case Pistola, Colle Iemme e Valcomperta.

Commenti

wpDiscuz
Menu