1’ di lettura

SORA – Rifondazione Comunista chiede le dimissioni del sindaco

La nota stampa del Partito della Rifondazione Comunista, Circolo “Antonio Gramsci” Sora.

«Carissimo Sindaco, con questa situazione che si è venuta creare nella sua maggioranza le conviene mandare tutti a casa, per la messa in sicurezza della città e per la sua dignità personale e politica. Purtroppo anche chi le era stato sempre fedele ha deciso di abbandonarla, pertanto le chiediamo un sussulto di dignità politica e personale.

Occorre mettere in sicurezza l’amministrazione della città e mandare a casa tutti quei “Caporali” della sua maggioranza, che l’hanno fatta penare sin dall’inizio del suo mandato, e useranno questi ultimi mesi che ci separano dalle elezioni sfruttando il loro ruolo istituzionale per anticipare la propria campagna elettorale.

Ci torna in mente il famoso film di Totò “siamo uomini o caporali?” quando pensiamo ai comportamenti grotteschi di chi durante il suo mandato dava o toglieva il proprio sostegno in base alle proprie aspettative e interessi dall’ oggi al domani, cambiando partiti e opinioni come noi ci cambiamo i calzini, oppure allo spettacolo penoso di vedere lo stesso partito contemporaneamente in opposizione e in maggioranza, superando abbondantemente la soglia del ridicolo.

La nostra città è stata mortificata abbastanza durante quella che da più parti viene etichettata – con molte ragioni – come la peggiore amministrazione di sempre. Non crede che sia giunto il momento di dire basta? Siamo convinti che a questo punto il commissario prefettizio può fare molto meglio della sua maggioranza che nei fatti non c’è più, almeno non farà altri debiti e soprattutto sarà garanzia che nessuno potrà fare i propri comodi nel palazzo comunale, a iniziare da quei “Caporali” di cui sopra, che mirano a soddisfare le richieste delle loro persone e zone di riferimento, presenziando i lavori e lavoretti nei loro quartieri, per poter poi far valere le loro azioni in campagna elettorale.

Siamo consapevoli che in questo particolare momento, in cui pandemia e crisi economica mordono forte, occorrano stabilità, serietà e schiena dritta, proprio le cose che la sua disastrata amministrazione non è in grado di garantire.
Non lo faccia per noi caro Sindaco, lo faccia per la sua dignità personale, e per quella dei Cittadini e delle Cittadine della Nostra Citta: SI DIMETTA SUBITO!».

È quanto dichiara in una nota stampa il Partito della Rifondazione Comunista, Circolo “Antonio Gramsci” Sora.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Notizie del giorno