2 mesi fa

SORA – Riparte il progetto delle zone franche urbane, fortemente voluto dal governo Casinelli

De Donatis soddisfatto: «In soli 15 mesi stiamo uscendo dalle sabbie mobili nelle quali era caduta la città».

Riparte il progetto delle zone franche urbane che con lungimiranza era stato fortemente voluto e messo in moto dall’Amministrazione del compianto Cesidio Casinelli per ridare ossigeno e nuovo slancio alle attività commerciali ed alle aree urbane con disagio economico e sociale. L’iter era stato iniziato dall’ Assessore alle attività produttive Maria Gabriella Paolacci che aveva provveduto ad elaborare la proposta per rispondere al bando con un progetto articolato e di ampio respiro che ricevette il disco verde meritando l’inserimento di Sora tra i comuni beneficiari delle agevolazioni fiscali.

Una grande opportunità per il nostro territorio che purtroppo ed inspiegabilmente, dal 2006 fino al 2017, è rimasta ferma e che ora con il rifinanziamento per 30 milioni di euro in virtù del decreto interministeriale Mise-MEF e con l’impegno della squadra di governo De Donatis riprende vigore e slancio. Una ricucitura quindi di quelle linee guida che l’ex Sindaco Casinelli aveva elaborato nel 2006, risanando ferite e criticità strutturali della città, che idealmente ora il Sindaco De Donatis sta tessendo nuovamente con attenzione ed impegno.

«Le zone franche urbane sono un volano di ripresa e sviluppo che deve essere sfruttato e messo a sistema» ha dichiarato il Sindaco De Donatis a Vicenza all’Assemblea annuale Anci. “Questo rifinanziamento dimostra la nostra capacità di monitorare ogni evoluzione ed opportunità legislativa ed un rinnovato e serio dialogo con gli enti sovracomunali ed il Governo, che in soli 15 mesi ci sta permettendo di uscire dalle sabbie mobili nelle quali era caduta la città. Un nuovo tassello della nostra strategia di rigenerazione di Sora a 360°, si somma ad altri interventi e progettualità che restituiranno l’importanza e la centralità dilapidata da passate scelte alle quali stiamo ponendo rimedio”.

Commenti

Ordina per:   più recenti | più vecchi | più votati

Qualche “anima del purgatorio” mi traduce l’articolo,non ho capito niente? Grazie

wpDiscuz
Menu