SORA – Studio, contributi regionali per gli universitari  

La Consigliera delegata all’istruzione, Floriana De Donatis, spiega come fare domanda usufruire dell'opportunità.

Nuova importante iniziativa della Regione Lazio. Dal 29 novembre è online il bando di Disco (ex Laziodisu) per il contributo fino a 250 euro per l’acquisto di libri o e-book universitari. La domanda può essere presentata via web fino al 10 gennaio. L’iniziativa è rivolta agli studenti iscritti a corsi universitari, di perfezionamento e master delle Università con sede legale nella Regione Lazio all’a.a. 2017/2018 o all’a.a. 2018/2019 e con reddito ISEE fino a € 23.253,00.

“La domanda può essere presentata a partire da oggi e fino al 10 gennaio, esclusivamente via web” comunica la Consigliera delegata all’istruzione Floriana De Donatis “L’iniziativa è un’importante opportunità ed invito gli studenti universitari in possesso dei requisiti richiesti a fare quanto prima domanda. Questo contributo è sicuramente una misura di sostegno alle famiglie ed, allo stesso tempo, uno stimolo in più per i ragazzi”.

La domanda deve essere presentata esclusivamente via web, collegandosi al sito www.laziodisco.it e compilando l’apposito modulo presente all’interno della propria area riservata, la quale è accessibile previa registrazione. Il modulo di domanda sarà aperto fino alle ore 12.00 de giorno 10 gennaio 2019.

Di seguito il Bando Bonus Libri

CRONACA

SORA - Lotta al Covid: sospese tutte le fiere e delle festività di Agosto

Anche la 49ma edizione de La Canicola è stata rinviata all'anno prossimo, nella speranza di tornare alla normalità.

CRONACA

SORA - Centri estivi dal 17 Agosto al 12 Settembre: Le tre opzioni divise per fasce di età

Per ulteriori chiarimenti è possibile contattare l’ufficio dei Servizi Sociali dell’Ente al tel 0776828036.

CRONACA

12 Agosto 1944: 76° anniversario Martiri di Fiesole. Onore ad Alberto La Rocca, Vittorio Marandola e Fulvio Sbarretti

A imperitura memoria dei tre giovani Carabinieri, la Città di Sora ricorda come ogni anno il loro sacrificio.