2’ di lettura

SORA – Sviluppo sostenibile Ambientale: D’Orazio scrive a De Donatis

La lettera è stata inviata anche a Baratta, Bruni e al presidente dell'Ambiente Surl, Luigi Saltelli.

«Considerata la rilevanza istituzionale, sia locale che nazionale, della tematica legata alla pianificazione strategica dello sviluppo economico territoriale e, quindi, nel caso specifico, del Comune di Sora e valutato, altresì, che il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – la Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, il danno ambientale e per i rapporti con l’Unione Europea e gli Organismi Internazionali – in accordo con l’Unione Europea e gli Organismi Interna, intende promuovere in tal senso con un apposito bando la realizzazione di alcune delle attività previste dalle funzioni definite dall’art. 34 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 ss.mm.ii., in materia di attuazione della Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile, supportando attività e iniziative finalizzate alla divulgazione e alla sensibilizzazione sui temi dello sviluppo sostenibile e/o dell’economia circolare, la scrivente, in qualità di consigliere Nazionale Anci – componente commissione ambiente e politiche ambientali, capogruppo PD in questa assise consiliare, invita le SS.LL. a considerare l’opportunità di voler partecipazione al predetto bando, con scadenza prevista per la data del 30 giugno 2018, finalizzato alla realizzazione di alcune attività, in attuazione delle disposizioni normative vigenti inerenti, appunto, la Strategia Nazionale per lo sviluppo sostenibile.

Nel nostro territorio del Sorano potrebbero essere coinvolte, a tal fine, molte associazioni, cooperative ed imprese che quotidianamente sono impegnate nel rispetto e nella tutela della salvaguardia Ambientale e dare così continuità a tutte quelle attività ed alle iniziative poste in essere e finalizzate alla maggiore divulgazione e sensibilizzazione di tematiche quali lo sviluppo sostenibile, l’economia circolare, la gestione dei rifiuti, la conservazione della fauna e della flora, la protezione delle risorse idriche, la governance dei giardini e dei parchi che già la scrivente aveva valutato e pianificato, iniziando a realizzare progettualità in tal senso e, pertanto, si potrebbe ipotizzare di voler considerare in occasione della pubblicazione e della partecipazione al predetto bando la riattivazione del laboratorio eco solidale in collaborazione alla associazione risorsa “donna Onlus” per il rinserimento socio – lavorativo delle donne seguite dal Centro Antiviolenza Stella Polare.

Tale opportunità potrebbe essere la continuità del progetto socio ambientale di economia circolare già ampiamente valutato ed a mio avviso, un nuovo elemento, volano per una giusta ed innovativa strategia di economia circolare che sia livello nazionale, il Ministero, che a livello internazionale, l’Europa, chiedono a tutti gli stati membri.

Il mio invito, come amministratore della città di Sora, all’opposizione consiliare, scaturisce dall’attenzione di voler considerare ogni utile iniziativa ed opportunità di sviluppo e di finanziamento, come in questo caso, relativamente al predetto esplicitato bando concorsuale ministeriale e per eventuali ulteriori altre politiche progettuali finalizzate alla promozione di una giusta attività ambientale ed ecosostenibile per la crescita culturale, economica e sociale del nostro territorio, per la città di Sora e a vantaggio della qualità e del benessere collettivo dei nostri concittadini». È quanto dichiara il Il Capogruppo PD, Consigliere Nazionale Anci,
Dott.ssa Maria Paola D’Orazio.

MESSAGGIO PROMOZIONALE

Promozione valida fino al 28 Ottobre 2020.

SORA CALCIO

Una nuova stagione è appena cominciata, una squadra ambiziosa è pronta a regalarci grandi soddisfazioni, una società seria e appassionata merita tutto l'appoggio necessario.

Coronavirus: altri 10 positivi a Sora

Le comunicazioni del sindaco alla cittadinanza.

CRONACA

FROSINONE - Operazione “Drug take away”: Polizia notifica conclusione indagini a 13 indagati

La Squadra Mobile della Questura di Frosinone ha ultimato l’attività investigativa, nata da una “costola” dell’Operazione “Uti Dominus” ...