3 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 464 VOLTE

Sora: “Tra la gente, con la gente”. Si parte dal quartiere San Rocco

Visto il positivo riscontro ottenuto nei mesi scorsi con la “Campagna d’Inverno”, nel corso della quale gli attivisti del MoVimento 5 Stelle sono stati presenti con dei gazebo in alcuni tra i principali quartieri di Sora, approfondendo ed affrontando le criticità specifiche di ciascuno di essi e prestando la massima attenzione ai problemi dei residenti ed alle soluzioni da loro proposte per cercare di risolvere tali problemi, il tour lungo le strade e le piazze della città perderà il carattere di periodicità per diventare una attività permanente del movimento e si chiamerà “Tra la gente, con la gente”.

Si inizierà il giorno sabato 12 corrente mese (posticipando a domenica 13 in caso di maltempo) con la prima tappa presso il centralissimo quartiere di S. Rocco. Da qui, con una o due tappe al mese, gli attivisti saranno presenti via via in tutti i quartieri sorani per continuare il lavoro pocanzi illustrato, ma anche per fornire ai cittadini una corretta e puntuale informazione circa le iniziative portate avanti dal Movimento 5 Stelle sia a livello locale, che regionale e nazionale.

In particolare nel locale, per ciò che riguarda gli ultimi aggiornamenti circa la situazione della sanità provinciale e dell’ Ospedale “SS. Trinità”, e la manifestazione organizzata per il prossimo mercoledì 16 luglio, che prevederà una passeggiata fino alla sede della ASL di Frosinone; e a livello regionale e nazionale, quanto stanno facendo i nostri cittadini portavoce alla Regione e in Parlamento, soprattutto per quel che riguarda la difesa della nostra preziosa Costituzione, sottoposta proprio in questi giorni ad una pesante riforma che rischia di snaturarne la portata democratica.

Le proposte, come quelle delle tappe già effettuate nel corso della “Campagna d’Inverno) saranno raccolte e pubblicate sul blog (clicca qui), ove chiunque, anche i non attivisti, potranno commentarle ed integrarle nel pieno rispetto della democrazia diretta e partecipativa, e successivamente saranno trasmesse all’Amministrazione comunale.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu