1’ di lettura

SORA – Vaccini, Vinciguerra ringrazia i medici di base: «Hanno risposto con encomiabile abnegazione»

La scorsa settimana il medico sorano aveva chiesto maggior disponibiità alle vaccinazione. Oggi torna sull'argomento sottolineando la pronta risposta degli studi.

«I medici di base hanno risposto prontamente e con encomiabile spirito di abnegazione. Come la settimana scorsa avevo sottolineato la bassa “produttività” in termini di vaccinazioni somministrate nei loro studi, così oggi sono nuovamente qui a “RINGRAZIARLI CONVINTAMENTE” per aver invertito la tendenza contribuendo di fatto ad aumentare la quota dei vaccinati nel sorano.

«Siamo alla fine della settimana più difficile dell’anno», ha sottolineato oggi l’Asl in una nota stampa. È vero. E ciò che mi preoccupa maggiormente è che rispetto all’anno scorso ci siamo purtroppo “abituati” alle fasi più acute dell’epidemia, nel senso che oramai aumenti di contagi e ricoveri sembrerebbero non ci spaventarci più, nonostante proprio nella nostra città ci siano diversi casi di pazienti in età genitoriale ricoverati nelle strutture della provincia e della Capitale.

Se il 2020 è stato l’anno dello shock, il 2021 dovrà necessariamente essere l’anno della resilienza. Noi medici penseremo a vaccinare più persone possibili e in tempi brevi, ma i cittadini devono rispondere con altissimo senso di responsabilità, evitando di comportarsi in modo puerile e scriteriato, vuoi per ostinazione a non accettare questa complicata epoca, vuoi per emulazione di alcuni sconsiderati che esortano alla disobbedienza, vuoi per banale superficialità.

Il finirà sicuramente, esattamente come tutte le epidemie dei secoli scorsi, non v’è alcun dubbio. Ma come e quando dipenderà anche da noi. Ancora una volta GRAZIE».

Così il Dott. , presidente della Commissione Sanità del Comune di Sora, sul sul profilo Facebook.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Notizie del giorno